Tutto quello che devi sapere sulla FEBBRE ALTA nei bimbi e negli adulti Come abbassarla con Rimedi Naturali

febbre alta

Febbre alta bimbi e adulti, qui c’è tutto quello che devi sapere. Innanzitutto, cos’è la febbre? E’ un campanello d’allarme che nasconde un altro problema spesso invisibile e più grave, capire di che si tratta ti aiuta a intervenire subito. E’ vero che la febbre alta causa danni celebrali permanenti? Quando abbassare la febbre è necessario? Qui trovi risposta a tutte queste domande e i rimedi della nonna e fitoterapici per stare subito meglio!

Cos’è la febbre?

La febbre è una difesa immunitaria, non una malattia, serve a difendere l’organismo con prepotenza da batteri e virus!

Il trattamento della febbre è secondario all’identificazione della causa scatenante di questa potente difesa immunitaria. Quindi sì, la febbre può essere pericolosa se molto alta, ma non fiondatevi ad abbassarla a prescindere perché potreste causare qualche danno serio, ignorando la causa del malessere.

Febbre alta bimbi

La Febbre nei bimbi è motivo di preoccupazione nei genitori. Lo stato febbrile è facilmente diagnosticato con l’uso di un termometro che, posto in determinate zone del corpicino, è in grado di determinare la temperatura corporea centrale dei bimbi. Il termometro permette di verificare in qualsiasi momento se la temperatura dei neonati o bimbi è troppo alta e quindi può essere considerata febbre preoccupante.

La febbre nei bimbi, come negli adulti, parte dai 37° Celsius, ma si considera febbre alta per i bimbi da una temperatura di 38° Celsius in su.

Le convulsioni in corso di febbre sono un fenomeno relativamente comune e innocuo nei bambini dai 6 mesi ai 6 anni, tuttavia il primo episodio convulsivo necessita sempre di un controllo medico accurato.

Febbre alta bambini cosa fare?

La febbre alta nei bambini non è un buon motivo per presentarsi al pronto soccorso, a meno che non sia davvero molto alta (39°C) e persistente!

Ecco alcune condizioni che rendono indispensabile la consulenza pediatrica:

  • Età inferiore ai 6 mesi;
  • Aspetto sofferente, sonnolenza, irritabilità, pianto flebile, disidratazione;
  • Cefalea intensa, rigidità nucale;
  • Temperatura oltre i 40°C;
  • Difficoltà respiratoria;
  • Convulsioni;
  • Bambino affetto da malattia cronica (cardiopatie, diabete, deficit immunitari, etc.);
  • Associazione con altri sintomi (vomito, diarrea, eruzione cutanea, etc.);
  • Febbre che persiste oltre le 48 ore.

Temperatura alta nei neonati e Febbre neonatale

Come abbiamo anticipato, la Temperatura alta nei neonati e la Febbre neonatale possono essere causate da un’insolazione o da disidratazione. In caso di disidratazione il bimbo manifesta la fontanella infossata, questo è un chiaro segno di Febbre alta nel neonato.

E’ importante l’età del bambino:

  • Da 1 a 3 mesi di vita la febbre è un campanello d’allarme che bisogna ascoltare subito, perciò se il bimbo ha una temperatura maggiore di 38°C è necessario un controllo clinico.
  • Dai 3 ai 6 mesi di vita in assenza di altri sintomi (febbre alta senza sintomi) è ritenuta preoccupante una temperatura maggiore di 39°C.

Anche se la febbre neonatale può spaventare, non deve. Spesso la febbre aiuta a guarire meglio e prima! Non interrompete il decorso febbrile se non specificamente consigliato dal pediatra.

Febbre alta senza sintomi

La febbre alta è considerata senza sintomi se oltre alla febbre non si manifestano particolari altri sintomi comuni, ma state certi che la febbre arriva sempre per conseguenza di un motivo scatenante. La temperatura alta del corpo è un segnale di allarme, un modo per il nostro organismo di comunicarci che qualcosa non va come dovrebbe.

La febbre altissima senza sintomi può essere causata da;

  • un’insolazione, soprattutto per bambini e anziani in estate è consigliato evitare le ore più calde della giornata.
  • disidratazione, quando non si beve abbastanza (essendo che siamo fatti al 70% di acqua) è un problema grave. Nei bimbi e adulti la disidratazione si manifesta con bocca asciutta, assenza di lacrime, mucose asciutte e nei neonati la fontanella infossata.
  • colpi d’aria, comuni in estate e in inverno: Il passaggio da un ambiente molto freddo a un ambiente molto caldo (e viceversa) non fa bene alla salute, crea lo sbalzo di temperatura interna che ci fa ammalare.

Febbre altissima asintomatica Virus e Batteri

Se la febbre altissima è causata da virus e batteri invece la faccenda si complica, questi sono i casi:

  • Endocardite infettiva – Si presenta solitamente con la febbre e un murmure cardiaco.
  • Batteriemia da Staphylococcus Aureus – E’ una malattia comune e che può essere letale, si contrae solitamente in ambienti ospedalieri. Questa malattia si presenta con infezioni della pelle e, a volte, con infezioni alla valvola cardiaca, ai dischi vertebrali e alle articolazioni. In alcuni casi, sorge solo la febbre senza altri sintomi.
  • Infezioni virali come l’Epatite – L’epatite A, B o C possono essere asintomatiche oppure si manifestano solo con la febbre e malessere generale.
  • Malaria e altre malattie correlate a viaggi internazionali – Le malattie come la malaria può presentarsi con la febbre altissima senza altri sintomi. Ciò non esclude però la possibilità che si manifestino anche mal di testa, mialgia, nausea e vomito.

Febbre alta persistente adulti e bimbi

In caso di febbre alta persistente negli adulti o nei bimbi ecco che scatta la preoccupazione, perché la febbre non passa? La febbre alta o altissima persistente in adulti e bimbi indica la presenza di una malattia nascosta o di un’infezione.

  • Se la febbre persiste per più di 5 giorni o non risponde alla terapia antibiotica prescritta dal vostro pediatra o medico curante sono necessari approfondimenti per individuare la causa della malattia nascosta.
  • Ebbene, se invece la febbre è persistente ma si tiene sui 37° Celsius dovete effettuare delle analisi al 99%, perché questo è un chiaro sintomo di infezione. Può essere causata anche da una sciocchezza, come un dente infettato o una gastroenterite.

Per scoprirlo consultate il vostro medico ed effettuate delle analisi, se i globuli bianchi abbondano si tratta sicuramente di infezione. Per scoprire che tipo di infezione dovrete effettuare altre analisi o esami specifici, al fine di escludere le patologie più gravi. Nulla toglie che alla fine dei conti potreste avere bisogno semplicemente del dentista per farvi passare la febbre!

Virus influenzale

Il Virus influenzale è un vero impiccio invernale, che passa facilmente con la cura antibiotica, ma non bisogna sottovalutarlo mai. Molte famiglie si vaccinano contro il virus influenzale ogni anno, questo perché i ceppi di virus cambiano anno per anno. Saperne di più sul vaccino antinfluenzale 2019 è importante, la prevenzione è la prima cosa, inoltre le persone più a rischio possono averlo gratis!

Quali sono i sintomi dell’influenza? Il virus influenza si presenta con sintomi piuttosto comuni e facilmente riconoscibili; Febbre alta, nausea, vomito, mal di testa, malessere generale, tosse, raffreddore, dolori muscolari, brividi e diarrea (soprattutto nei bambini).

Leggi anche: Le prime cure necessarie in caso di Virus Influenzale.

Quanto dura la febbre da influenza?

La febbre da influenza dura all’incirca una settimana, con il giusto supporto medico può durare anche meno, uno o due giorni. Qui trovi altri consigli su Come Curare l’influenza.

Abbassare la febbre è giusto?

Bella domanda! Forse non te lo stavi chiedendo ma è la cosa più saggia da chiedersi quando ci si trova di fronte a uno stato febbrile di varia natura.

ClassificazioneTemperatura in °C
Subfebbrile37 – 37,4
Febbricola 37,5 – 37,9
Febbre moderata38 – 38,9
Febbre elevata39 – 39,9
Iperpiressia(maggiore di) >40

Quand’è il momento di abbassare la febbre?

Abbassare la febbre quando non è strettamente necessario rallenta notevolmente il recupero e la guarigione del paziente.

L’iperpiressia può causare danni celebrali permanenti, gli antipiretici (farmaci in grado di abbassare la febbre) sono consigliati dal medico solo per febbre in stato di iperpiressia.

Nel caso di anziani, cardiopatici, diabetici, pazienti debilitati o con insufficienza respiratoria o renale l’uso di antipiretici, su suggerimento medico, può essere intrapreso anche in stati febbrili più modesti.

Abbassare la febbre con le spugnatura d’acqua tiepida da sollievo ed è un rimedio efficace per stare subito un po’ meglio.

Febbre altissima rimedi naturali

Febbre altissima rimedi naturali. La temperatura corporea può essere ridotta con i farmaci prescritti dal dottore, ma anche con rimedi naturali della nonna. Ovviamente se avete una febbricola non vi verrà prescritto alcun farmaco, quindi ecco qualche consiglio per abbassare la febbre altissima con rimedi naturali:

  • Bevete tante tisane e acqua!
  • Preferite alimenti specifici per la febbre.
  • Bagnatevi con acqua non troppo fredda la fronte.

Come abbassare la febbre, rimedi della nonna

Come abbassare la febbre con i rimedi della nonna in poche semplici mosse;

  1. Spugnature d’acqua tiepida; prendi un panno pulito, bagnalo in acqua fredda ma non troppo fredda, meglio se tiepida, e posizionalo su polsi, gambe e fronte.
  2. Rimedi fitoterapici; il naturopata di turno saprà consigliarti la corteccia di salice bianco (da cui deriva l’aspririna); oppure Echinacea e ribes nero in tintura madre o estratti; o ancora dei preparati di achillea millefoglie per le tisane e decotti.
  3. Oli essenziali consigliati; in caso di febbre preferite mettere nell’umidificatore o diffusore i seguenti oli essenziali: cajeput, bergamotto, tea tree o malaleuca, timo, eucalipto.
  4. Tisane calde; inducono una profusa sudorazione che abbassa la temperatura corporea, da preferire le seguenti tisane: tiglio, camomilla, cannella, menta, sambuco, eucalipto, centaurea, genziana, rododendro.

Come far passare la febbre con l’alimentazione

Un altro modo efficace di contrastare la febbre è l’alimentazione. Far passare la febbre sarà più semplice se innanzitutto bevi molta acqua più del solito!

Questi alimenti funzionano come antibiotici naturali;

  • Curcuma
  • Peperoncino
  • Chiodi di garofano (anche anestetizzanti)
  • Cipolla
  • Aglio

Ora non per dire ma… Un rimedio della nonna che funziona tanto è la tisana di Aglio e Limone. Fa schifo? Sì, fa schifo, ma funziona, quindi se siete disperati provatela!

CONDIVIDI le informazioni utili sulla febbre alta.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.