• 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Italia Viva: Partito di Matteo Renzi, obiettivi e iscrizioni entro fine 2019

italia viva partito di matteo renzi

Italia Viva, partito di Matteo Renzi in ascesa; le iscrizioni del 2019 al partito sono schizzate in una forte impennata nei due giorni seguenti la Leopolda, l’evento di partito organizzato da Renzi. Gli obiettivi per il 2019 sono stati fissati e nelle dichiarazioni e interviste provvede a renderli noti. Sapevate che per ogni nuovo tesserato a Italia Viva si pianterà un albero in Italia? Che bella idea, all’insegna della cura e attenzione per l’ambiente. Ecco le ultime notizie del giorno su Italia Viva di Renzi.

Parlamentari di Italia Viva nel 2019

Parlamentari di Italia Viva nel 2019. Gli obiettivi di Renzi sui parlamentari ci stupiscono perché; girava la notizia, fino a qualche tempo fa, che ben 88 parlamentari si sarebbero presto uniti al partito di Matteo Renzi. Tuttavia Matteo Renzi ha detto in occasione della Leopolda che;

L’obiettivo è “cinquanta parlamentari entro la fine dell’anno 2019. Trenta consiglieri regionali entro la fine dell’anno (siamo partiti da Lombardia, Basilicata, Liguria. In arrivo Lazio, Sicilia, Friuli Venezia Giulia). Cento sindaci da qui alla fine dell’anno”.

Probabilmente, e questa è solo un’ipotesi, gli 88 parlamentari di cui si parlava si uniranno nel 2020, ma entro dicembre Renzi crede di riuscire a portarne con sè almeno la metà! L’occasione offerta da Renzi è chiaramente appetibile per i parlamentari, ecco perché scelgono di cambiare partito di appartenenza.

Iscrizione a Italia Viva pianta un albero

Iscrizione a Italia Viva pianta un albero; Renzi sperava in “diecimila iscritti entro la fine dell’anno” ma è andata diversamente, spiega “abbiamo raggiunto l’obiettivo in due giorni, meglio così” e “per ogni iscritto Italia Viva pianta un albero“.

Per ogni iscritto Italia Viva pianta un albero!

Italia Viva sarà una cosa totalmente nuova. Alla Leopolda partirà il tesseramento. Ma sarà possibile solo online così eviteremo i “signori delle tessere” che infestano il Pd in alcune realtà geografiche. E soprattutto per ogni tessera pianteremo un albero. Un albero vero. Oggi la sfida per un ambiente sostenibile passa anche da piccoli gesti come quello.

Matteo Renzi

Chissà dove saranno piantati questi alberi: E’ un po’ difficile riuscire a trovare tanto spazio libero che non sia di proprietà di nessuno, neanche statale. C’è da dire che l’idea è buona; anche se riciclata dalla legge del 2013 che imponeva a ogni comune di piantare un albero per ogni neonato. L’ex premier Renzi continua così il suo discorso sugli alberi spiegando che;

Seminiamo e piantiamo, con lo sguardo sul lungo periodo. I millennials della scuola di formazione saranno in prima fila nella costruzione di questa Casa, le donne avranno presenza paritetica a cominciare dalla leadership di Teresa e a giugno del 2020 riuniremo gli amministratori per un nuovo Big Bang come otto anni fa a Firenze, quando iniziò la nostra avventura. A tutti quelli che ironizzano sul fatto che siamo piccoli e bassi nei sondaggi dico: bene così, no? Se non contiamo nulla, perché vi preoccupate? Ignorateci pure. Noi cresceremo nella società. E ci rivedremo alle elezioni: ci riconoscerete perché saremo quelli col sorriso, quelli che non fanno polemiche interne, quelli che non hanno correnti ma idee.

Matteo Renzi

Obiettivi di Matteo Renzi per Italia Viva

Obiettivi di Matteo Renzi per Italia Viva; Alla decima edizione della Leopolda Matteo Renzi parla della sua creazione: “E’ nato un partito. Con la presentazione del bellissimo simbolo in un momento di grande emozione, ma anche con la carta dei valori redatta da Gennaro Migliore e Lisa Noja“. I suoi obiettivi non sono troppo ambiziosi, sono su misura di una nuova iniziativa che già sta portando i suoi primi risultati. Entro la fine dell’anno 2019 Renzi vuole ottenere;

  • 30 consiglieri regionali.
  • 50 parlamentari.
  • 100 sindaci.
  • 10.000 iscritti: FATTO.

Renzi non è poi così lontano dal raggiungimento di questi obiettivi: Italia Viva cresce anche se i consensi in quest’ultimo periodo sono scesi leggermente. Oramai Matteo Renzi ha deciso di mettersi in gioco in solitaria e non ha neanche le spalle coperte dal Partito Democratico, perché continua a denigrarlo; Come dice Nicola Zingaretti, segretario del Pd, “è surreale l’ossessione di denigrare il partito di cui si faceva parte fino a due settimane fa: l’avversario, lo ricordo, è la destra“.

CONDIVIDI le ultime notizie su Italia Viva, il partito di Matteo Renzi.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.