Salvini non ha vietato all’Ong Spagnola Open Arms di spostarsi dalle acque italiane, ha solo negato loro la possibilità di sbarcare proprio qui in Italia. Open Arms è l’ong dei migranti cui Salvini, che era ministro dell’Interno, negò lo sbarco in Italia e per cui la procura di Agrigento lo denunciò. La situazione cambiò solo per un atto della procura di Agrigento che permise ai migranti di sbarcare, oggi sappiamo che sulle ong non c’era brava gente. L’accusa mossa al leader della Lega Matteo Salvini è di avere sequestrato i migranti vietando loro di sbarcare sulle coste italiane per ben 20 giorni. Oggi in Parlamento si è votato in aula al Senato per mandare a processo Salvini per pluri sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio oppure no.

open arms salvini processo renzi

Open Arms, Salvini ha davvero sequestrato i migranti e l’equipaggio?

Oggi in Parlamento si è votato per mandare a processo Salvini per l’accusa di pluri sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio, a causa della sua decisione due anni fa di negare lo sbarco a dei migranti di un ONG spagnola.

La domanda semplice che ci poniamo è la stessa che si è posto Renzi in Parlamento: “Matteo Salvini, come ministro dell’Interno, ha agito per interesse pubblico?” Renzi si è risposto di NO. “Salvini non agì per interesse pubblico“, dice il toscano in aula al Senato. Evidentemente passa poco tempo sia in Sicilia che a leggere i titoli dei giornali che parlano degli amici suoi (Palamara).

Open Arms, Salvini a processo: commise un reato?

E’ lecito chiederselo, farsi un’opinione valida, con diverse prove ad avvalorare la propria tesi. Ma Salvini commise un reato negando lo sbarco a degli immigrati clandestini oppure no?

Ecco cosa sappiamo oggi:

  • Sulle ONG di quel tempo non c’era brava gente in fuga da chissà quale guerra stupida del terzo mondo.
  • Una cosa che sapevamo anche al tempo è che quella ONG è Spagnola. Aspettate lo ripetiamo: SPAGNOLA. Sappiamo tutti molto bene che non ci vuole molto a dirigersi verso casa per una nave ONG di quella portata. Perché gettare l’ancora al largo delle coste siciliane? Perché siamo imbecilli e ci prendiamo tutti e tutto.
  • Matteo Salvini, ministro dell’Interno, si consultò con il premier Giuseppe Conte prima di agire. Mandiamo a processo anche Conte? Qualcuno potrebbe dire “Conte dice che non è vero, nega”. Stiamo parlando di un presidente del Consiglio che falsifica il suo Curriculum Vitae, quindi che vi aspettate? L’aureola non ce l’ha.
  • Qualche giorno fa, il governatore della Sicilia ha chiesto disperato un intervento del Governo Conte per gestire l’EMERGENZA MIGRANTI che sta trasformando la nostra perla del turismo internazionale, la Sicilia, in una “colonia”. Sicilia: “colonia” dei migranti. Bella pubblicità, ecco cos’è una colonia.
  • Il caso Palamara, che praticamente ci dice chi è quella gentaglia che siede a sinistra e che usa i propri amici giudici e avvocati per fare lo sgambetto agli avversari in Parlamento. D’altronde si sa, quello che dicono a sinistra sono frasi fatte e poco realistiche: quindi, l’unico modo per prendere voti è essere gli unici in grado di giocare la partita. Lo dimostra questo governo giallo-rosso, che sta letteralmente uccidendo l’Italia.

Ebbene alla luce di questi, e altri centinaia di fatti e motivazioni validissime possiamo dirci profondamente disgustati dalla falsità di Matteo Renzi nel dire “Salvini non agì per interesse pubblico”. Invece sì, fu proprio così. Salvini agì per interesse pubblico, e lo fece riducendo gli sbarchi in Italia di una cifra entusiasmante.

Decreti Sicurezza, solo un altro modo di proteggere gli italiani

Salvini ha adottato diverse strategie per bloccare il flusso migratorio, una delle quali è stata sottoscrivere i Decreti Sicurezza. Decreti che la maggioranza di governo (PD-M5S) ora vuole buttare nel cesso. Solo perché li ha fatti Salvini, loro avversario politico. A 2 anni ci si comporta così.

Ecco cosa diceva Salvini nel 2018:

È stato arrestato questa notte dalla Polizia di Venezia (che ringrazio!) Mohamed Gueye, IMMIGRATO senegalese irregolare, accusato di avere STUPRATO a Jesolo una ragazza di 15 ANNI.

Dopo diversi precedenti penali era già stato in passato condannato (inutilmente) a lasciare l’Italia, ma avendo avuto una bambina da una donna italiana (che brava persona…) questo verme NON può essere espulso.

ROBA DA MATTI!

Con il #DecretoSicurezza, se un clandestino stupra, ruba, uccide o spaccia, se ne torna a casa subito, senza se e senza ma.

Si tratta allora di invidia quando i sinistridioti votano per mandare Salvini a processo (a farlo giudicare dagli amici loro) e a rischiare la galera? Perché lui è riuscito in quello che nessuno di loro è riuscito a fare?

Renzi favorevole a mandare Salvini a processo per il caso Open Arms

Concludiamo con le parole ipocrite di Matteo Renzi oggi al Senato:

Noi non dobbiamo rispondere alla domanda non se Salvini ha commesso reati o no, o se fosse accompagnato da altri membri del governo. A questo risponde la magistratura. Ma se ci fu interesse pubblico. E per me l’interesse pubblico non c’è nel tenere un barcone lontano dalle costeper chi avesse il dubbio: sì, lo ha detto davvero.

Noi voteremo a favore dell’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini.

Il voto decisivo di Renzi ha segnato l’esito delle votazioni per Salvini, che finisce a processo per il caso Open Arms dicendo “Mi avete fatto un regalo”. Un modo di vederla in positivo.

CONDIVIDI le ultime news su Salvini a processo per il negato sbarco della Open Arms nel 2018.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.