Migranti, Salvini vs Lamorgese: Invasione c’è oppure no?

migranti salvini stop invasione

Migranti Salvini non fa sconti a Luciana Lamorgese. I due si scontrano su un fatto importante per gli italiani: Gli sbarchi dei migranti in Italia sono aumentati o diminuiti negli ultimi mesi? Si vuol capire se il governo giallorosso è stato in grado di combinare qualcosa di buono oppure no. Lamorgese ci prova e nega l’invasione, anzi si vanta di aver aumentato i rimpatri, Salvini però sa che gli unici progressi sono dovuti al suo Decreto Sicurezza e sicuro di sè afferma: “Gli italiani non sono stupidi.”

Migranti, Lamorgese: L’invasione non c’è

Migranti, Lamorgese è convinta che l’Italia sta subendo un numero inferiore di sbarchi rispetto all’anno precedente, o comunque rispetto a quando al governo c’era la Lega. Non è in atto un’invasione di migranti anche perché sono aumentati i rimpatri.

“Non siamo di fronte ad alcuna invasione di migranti: basti pensare che nel 2019 gli arrivi sono stati circa 9.600 rispetto ai 22mila di tutto il 2018“. Così il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese risponde al suo predecessore Salvini, aggiungendo: “Il governo è al lavoro per modificare i contenuti del Memorandum of understanding siglato con la Libia nel 2017. Occorre sostenere i rimpatri volontari assistiti e vanno svuotati i centri libici“.

A settembre c’è stato un aumento degli arrivi, “ma è riconducibile soprattutto all’aumento degli sbarchi autonomi, che non costituisce un fenomeno nuovo”, rivela la ministra a Repubblica cercando di sviarsela. Il ministro ha anche riferito che si lavora ad un’intensificazione delle attività di rimpatrio e per questo Salvini è un bugiardo quando dice che quello giallorosso sarebbe il governo dell’invasione; “ad ottobre sono sbarcati sul territorio italiano 379 tunisini e siamo riusciti a rimpatriarne 243“.

Migranti e Salvini: “Governo dell’invasione. Solo Bugie”

Bugie dal governo dell’invasione, Matteo Salvini replica a Lamorgese accusandola di dire “bugie” sugli sbarchi. La sua accusa è un colpo basso: “Il ministro dimostra di non conoscere nemmeno i dati ufficiali del Viminale: gli sbarchi sono cresciuti sia a settembre (2.498 contro i 947) sia a ottobre (2015 contro 1.007)“.

Salvini ha parlato con i dati alla mano e Lamorgese non può che fingere che il leader leghista se li sia inventati quei numeri. Matteo Salvini sottolinea poi che gli arrivi di migranti sono aumentati “da quando c’è lei”. Ne sono la prova le continue notizie, una delle ultime è quella della ONG Sea Eye Ocean Viking, approdata per la quarta volta in un porto italiano su concessione del Viminale.

Migranti e il Decreto Sicurezza di Salvini

Il decreto Sicurezza di Salvini sta continuando a portare note positive alla questione migranti e Lamorgese se ne vuole anche prendere il merito, come sui controlli antidroga e le espulsioni.

Contolli Antidroga, Salvini aggiunge: “Si prende il merito dei controlli antidroga, ma con la Lega al governo erano partite circolari ad hoc ai prefetti, avevamo inaugurato scuole sicure contro i pusher, abbiamo fatto pulizia a Rogoredo, a Milano”.

Espulsioni dei migranti: “Parla delle procedure accelerate per espellere i clandestini nelle zone di frontiera, ma sono frutto del decreto Sicurezza. Pensano che gli  italiano siano scemi? E ancora: sono incapaci o complici?“.

CONDIVIDI le ultime news sui migranti e Salvini.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.