Referendum taglio dei parlamentari, firmano pure 3 senatori M5S

referndum taglio dei parlamentari di maio ma vaffa prima pagina il tempo

Ieri è stato raggiunto il Quorum per votare un Referendum Taglio dei Parlamentari. L’elenco dei parlamentari che hanno firmato comprende ben 65 firme tra senatori e deputati di Forza Italia (41), Lega (2), Italia Viva (2), PD (7), Misto (9+1), firmano pure 3 senatori Cinque Stelle. La reazione del capo politico del M5S è prevedibile “Ma Vaffancu*o”, la foto, riportata nella prima pagina di oggi del giornale IL TEMPO non lascia spazio a dubbi; Luigi Di Maio è tornato ai tempi del Vaffa-day.

La reazione di Luigi Di Maio al Referendum

Dopo tutti gli sforzi fatti in questi mesi di governo, dopo aver ottenuto l’approvazione della legge sul taglio dei parlamentari alla Camera e al Senato, proprio a un passo dalla messa in atto ecco che si materializzano 65 firme anti-taglio dei parlamentari.

La reazione di Luigi Di Maio oggi è da prima pagina, dopo aver saputo della cosa, terminata la diretta di Otto e Mezzo, fa per alzarsi e si fa scappare uno spontaneo “ma vaffanculo”, poi va via in silenzio.

Si possono capire i timori dei parlamentari a cui la poltrona sta sfuggendo dalle chiappe, ma i tre senatori dei cinque stelle che problemi hanno con il taglio dei parlamentari? Se poi andiamo a dare un’occhiata ai nomi di chi ha firmato (riportati uno per uno nell’elenco sotto) notiamo altri due nomi di senatori che fino alla scorsa settimana erano del M5S: Ugo Grassi e Francesco Urraro.

Referendum anti-Taglio dei Parlamentari: elenco firmatari

ELENCO NOMI FIRMATARI: Questi sono i nomi dei 65 parlamentari di Palazzo Madama che hanno firmato per promuovere un Referendum sul Taglio dei Parlamentari:

  • ITALIA VIVA:
    1. Garavini
    2. Nencini
  • LEGA:
    1. Grassi
    2. Urraro
  • MOVIMENTO 5 STELLE:
    1. Giarrusso
    2. Di Marzio
    3. Maricotti
  • PARTITO DEMOCRATICO:
    1. Nannicini
    2. Verducci
    3. Rojc
    4. Rampi
    5. D’Arienzo
    6. Giacobbe
    7. Pittella
  • FORZA ITALIA:
    1. Serafini
    2. Cangini
    3. Dal Mas
    4. Masini
    5. Caliendo
    6. Moles
    7. Causin
    8. Minuto
    9. Fantetti
    10. Pagano
    11. Rizzotti
    12. Binetti
    13. Stabile
    14. Schifani
    15. Mallegni
    16. Sciascia
    17. De Siano
    18. Carbone
    19. Caligiuri
    20. Cesaro
    21. Saccone
    22. Vitali
    23. Lo Nardo
    24. Messina
    25. Craxi
    26. Berardi
    27. Perosino
    28. Alderisi
    29. Paptheu
    30. Barboni
    31. Fazzone
    32. Biasotti
    33. Aimi
    34. Giro
    35. Modena
    36. Malan
    37. Gasparri
    38. De Poli
    39. Pichetto
    40. Fratin
    41. Paroli
  • MISTO:
    1. Martelli
    2. De Falco
    3. Nugnes
    4. Fattori
    5. Bonino
    6. De Bonis
    7. Buccarella
    8. Merlo
    9. Cario
  • NON ISCRITTO AD ALCUN GRUPPO:
    1. Rubbia

Arrivano in massa da Forza Italia per firmare, ben 41 nomi di parlamentari che difficilmente sarebbero rieletti con la drastica riduzione dei seggi dovuta alla legge sul taglio dei parlamentari approvata ben due mesi fa.

Taglio dei Parlamentari: cosa prevede

Il taglio dei parlamentari cosa prevede? Prevede che il numero dei deputati passa da 630 a 400 e il numero di senatori passa da 315 a 200. Inoltre, come vi abbiamo già spiegato in quest’altro articolo:

Il taglio dei parlamentari si aggiunge al taglio dei seggi per i deputati da 12 a 8, e per i senatori da 6 a 4 eletti all’estero. Inoltre, cambia il rapporto numerico di rappresentanza sia alla Camera sia al Senato:
-alla Camera ci sarà 1 deputato per 151.210 abitanti, mentre oggi era 1 per 96.006 abitanti;
-al Senato ci sarà 1 senatore per 302.420 abitanti, mentre oggi era 1 ogni 188.424 abitanti.

CONDIVIDI le ultime notizie sul referendum anti taglio dei parlamentari.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.