Elezioni Regionali in Calabria con il PD un candidato della destra

pippo callipo elezioni in calabria

Elezioni in Calabria per il PD si candida Pippo Callipo, che però è storicamente un uomo di destra. Politici calabresi di Lega e PD si lamentano delusi della scelta di candidare un uomo sovranista sotto bandiera democratica. Le parole di Zingaretti dopo la candidatura di Callipo non fanno che peggiorare lo scandalo in merito all’orientamento politico del candidato alle regionali del PD in Calabria.

Zingaretti con Pippo Callipo, Elezioni in Calabria

Il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti, è fiero della candidatura di Pippo Callipo ed esorta tutta la Calabria di sinistra a essere un fronte unito per la sua vittoria alle elezioni regionali!

La candidatura di Callipo alla presidenza della Regione è l’elemento di grande novità politica e di spinta al cambiamento di cui la Calabria aveva bisogno. La sua storia personale di imprenditore legato alla sua terra e di animatore di movimenti civici, può innescare quella rivoluzione dolce, democratica e innovatrice che una regione bellissima richiede a gran voce. Il Partito Democratico lo sosterrà con il massimo impegno e garantirà la stessa carica innovatrice e rigeneratrice che mette in campo la sua candidatura. Ora tutto il Pd calabrese si unisca intorno a Callipo. Lo stesso lavoro deve essere rivolto a creare un’alleanza vasta, civica e politica. Un nuovo progetto per fermare le destre. Con Callipo Presidente può cambiare il destino della Calabria. Lavoriamo affinché intorno a lui si unisca un fronte largo e che tutti coloro che si oppongono alle destre si riuniscano con un programma chiaro intorno a una candidatura forte e vincente”.

Purtroppo Zingaretti è stato evidentemente informato male, e le risposte a questo gioioso sostegno non si sono fatte attendere.

Elezioni Regionali Calabria Candidato PD Callipo.. ma è di destra

Christian Iavernizzi, coordinatore regionale della Lega in Calabria, e Luigi Guglielmelli, segretario della federazione provinciale del PD, segnalano Pippo Callipo come uomo di destra. Chi meglio degli uomini politici della regione Calabria possono sapere l’orientamento politico dell’imprenditore Callipo?

In una nota, l’onorevole Invernizzi fa queste affermazioni dopo l’annuncio della candidatura di Pippo Callipo alla presidenza della Regione.

Apprendiamo dagli organi di stampa, e la notizia sembrerebbe confermata, che l’imprenditore Pippo Callipo sarà il candidato appoggiato dal Partito Democratico. Non nascondiamo un certo stupore riguardo il fatto che Callipo, già candidato come presidente contro il Pd nel 2010, abbia deciso di fare una scelta in antitesi con la sua storia politica.

I cittadini calabresi difficilmente fingeranno di non sapere che questa candidatura sarebbe in continuità con interessi e mala gestione del Partito Democratico.

A questo punto aspettiamo l’ufficialità, se così fosse non si può non considerare la scelta come deludente e irrispettosa nei confronti dei cittadini calabresi.

Cristian Invernizzi

Elezioni Regionali, PD calabrese deluso

Quello sopra riportato non è lo sfogo dell’opposizione, ma la pura verità. A conferma di quanto appena detto ci sono le parole, ancora più dure, del segretario provinciale del PD Luigi Guglielmelli.

Il segretario Zingaretti è evidentemente mal informato e mal consigliato sulla Calabria: la figura di Callipo infatti è storicamente legata alla destra calabrese.

Callipo 5 anni fa, alle scorse elezioni regionali calabresi, pubblicamente ha sostenuto la compagna di partito Wanda Ferro, candidata di Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Callipo appartiene per cultura, storia e visione alla destra padronale e autoritaria, anzi ne costituisce la quinta colonna visto che 10 anni fa ha spaccato la coalizione di centrosinistra favorendo l’ascesa di Scopelliti a presidente della Regione e oggi ci riprova ritornando in campo per dividere nuovamente il nostro campo e favorire la destra.

A questo punto potremmo chiedere a Salvini di invitarci al tavolo nazionale del centrodestra così che potremo perorare la causa del candidato ideale di Ferro e Mangialavori, Callipo per l’appunto.

La sinistra deve partecipare alla competizione elettorale e provare a fermare con le proprie idee la deriva sovranista, mettendo in campo la propria visione alternativa e non opponendo alla destra estrema un destra dolce come quella rappresentata da Callipo.

Infine mi farò carico di presentare ai nostri dirigenti nazionali operai, studenti, lavoratori e sindacalisti calabresi visto che oltre alla vecchia Confindustria non si è riusciti ad andare per ricercare un candidato.

Luigi Guglielmelli

Guglielmelli non solo è scontento della candidatura di Filippo Callipo, ma è anche un po’ polemico verso chi, nello scegliere il candidato ideale non è andato oltre i vecchi vertici di Confindustria.

CONDIVIDI le ultime notizie sulle elezioni in Calabria.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.