premier giuseppe conte alla camera

Conte alla Camera annuncia nuovamente l’emergenza che potrebbe destabilizzare il sistema italiano. Nell’Aula della Camera le comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del Consiglio Ue sono riportate in questo articolo. Conte parla tra i ministri Amendola, degli Affari europei, e D’Incà, per i Rapporti con il Parlamento. “Siamo in emergenza, serve una cura da cavallo”, vediamo cosa ha detto il premier Conte.

Conte alla Camera: Serve una Cura per l’Italia

Conte alla Camera prima del Consiglio UE – “Mi prenderò qualche giorno per poi lanciare una cura da cavallo per il sistema Italia – ha detto il premier Giuseppe Conte alla Camera dei deputati -. Siamo in emergenza, e dobbiamo tutti lavorare, ciascuno chiaramente per le responsabilità che si assume in base al ruolo che ha. Dobbiamo ragionare come fossimo in emergenza, quando ragioniamo di emergenza riusciamo a coordinarci al meglio. Non possiamo essere fanalino di coda ci sono delle situazioni anche congiunturali. C’è l’emergenza coronavirus, ci sono le tensioni commerciali internazionali…” e tanto altro.

In risposta a un giornalista ANSA Giuseppe Conte dichiara “i titoli dei giornali non mi appassionano. In questo momento siamo concentrati su una priorità che è far crescere l’Italia”. Questo è quanto ha aggiunto il premier “conversando con l’ANSA, prima di lasciare il Senato, commentando l’ipotesi che si possa stabilire un patto di legislatura sulle riforme”.

Conte alla Camera: un accenno a Renzi come alleato

Conte alla Camera prima del Consiglio UELA PRECISAZIONE DEL PREMIER CONTE nei confronti di Matteo Renzi ci riporta a credere che tra i due sia fatta la pace. Il premier corregge una giornalista che gli chiede se ‘Questo Renzi lo stia bacchettando’: “‘Questo Renzi?’ Non si dice ‘questo Renzi’, è il senatore Matteo Renzi, leader di un partito di maggioranza, Italia Viva”.

Intanto – conferma l’ANSAl’aula del Senato ha approvato la risoluzione della maggioranza sulle comunicazioni del premier Conte sul bilancio comunitari.” L’agenzia specifica che “Il documento ha avuto 150 voti favorevoli, 101 contrari e 13 astensioni. La mozione impegna il governo a lavorare per “un bilancio europeo all’altezza delle sfide future”, chiarendo che “la proposta del presidente Michel sul bilancio, nonostante qualche leggero passo avanti rispetto al quadro negoziale della presidenza finlandese, non appare ancora adeguata rispetto alle ambizioni dell’Europa”.”

Conte alla Camera – Comunicazioni in vista del Consiglio UE

Le comunicazioni di Conte a Palazzo Madama in vista del consiglio UE

Conte alla Camera prima del Consiglio UE – Giuseppe Conte fa le sue comunicazioni a Palazzo Madama in vista del Consiglio UE che si terrà domani.

“L’Italia è perfettamente consapevole di essere parte della casa comune europea ma non siamo disposti ad accettare in nome di una rapida conclusione del negoziato un bilancio insufficiente per le esigenze dei nostri cittadini. Sarebbe una sconfitta non tanto contabile, ma politica”.

“Quello di domani si presenta come un vertice complesso e complicato per il fatto che la proposta non rispetta le aspettative di dotare il bilancio Ue di strumenti innovativi”, dice Conte. “La proposta che il presidente Michel ha fatto circolare il 15 febbraio apporta alcuni, lievi, avanzamenti rispetto alla proposta fatta durante la presidenza finlandese” ma “resta comunque inadeguata” rispetto agli obiettivi dell’Unione, dice il premier.

ANSA

CONDIVIDI le ultime news di politica, Conte alla Camera prima del Consiglio UE.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.