Pos obbligatorio per PMI, pagamenti bancomat, Cresce uso delle carte

Pos obbligatorio per PMI

Pagamenti Bancomat: In vista della legge di bilancio 2020 che sarà pronta entro la prossima settimana dobbiamo aspettarci di tutto, ad esempio il POS obbligatorio. Non tutte le PMI (piccole e medie imprese) sono provviste di un POS, infatti ad oggi non tutti permettono di poter pagare con la carta o il pagamento bancomat. La promessa della lotta all’evasione fiscale continua a stravolgere la vita degli italiani: sarà un bene? Le ultime notizie del giorno sul POS e pagamenti bancomat.

Pos obbligatorio: Pagamenti Bancomat crescono

Pagamenti Bancomat crescono: Nel secondo trimestre del 2019 le operazioni e gli importi dei pagamenti con carte di debito (tipo Bancomat) sui POS sono in crescita! E’ la Banca d’Italia a riportare queste informazioni nelle proprie tabelle dov’è possibile leggere che i pagamenti bancomat sono arrivati a toccare 32,2 miliardi di euro. Nel trimestre precedente si contavano 29,5 miliardi di euro.

Anche se nel 2018 i dati erano leggermente migliori, infatti nel secondo trimestre i pagamenti bancomat ammontavano a 33 miliardi di euro, quest’anno si prevede un’andatura in crescita positiva.

Andando a ritroso si può notare come la crescita dei pagamenti sotto questa forma sia costante. “Le carte di credito attive nel 2018 sono salite a 14,8 milioni contro i 13,4 dell’anno precedente e quelle di debito a 56,2 contro 54,1“, riporta ANSA Economia. Questo vuol dire che gli italiani preferiscono sempre di più le carte di credito e bancomat ai contanti. In effetti, le prepagate sono scese a 27,5 milioni. Attualmente si contano oltre 80 mila POS presso gli uffici postali e lo scorso anno gli Atm attivi presso le banche erano più di 35 mila, solo 4800 attivi presso imprese o luoghi pubblici.

POS obbligatorio: Costo alle PMI

Pagamento Pos Obbligatorio: Quanto costerà alle imprese italiane installare il POS per i metodi di pagamento? Una stima di Confesercenti, riportata da ANSA, dice che il pos obbligatorio “costerà alle piccole imprese almeno 2 miliardi di euro”, a cui si deve aggiungere “l’obbligo di accettare carte di credito e bancomat, tra canoni, commissioni sulle transazioni e costi di installazione e gestione.”

La presidente di Confesercenti, Patrizia De Luise, ha aggiunto in merito che “siamo il Paese che in Europa ha il più alto numero di Pos installati“, e menomale!

I pagamenti bancomat sono in crescita, ma anche il numero di POS attivi in Italia lo è: Dal 2012 al 2018 è cresciuto del 112%, vuol dire che ci sono almeno 3,1 milioni di POS nelle imprese italiane.

Sempre a Confesercenti si fa notare che questa crescita “non ha trovato un riscontro proporzionale nel gettito derivante dalla lotta all’evasione”, secondo l’ufficio economico dell’associazione: E quindi la promessa della lotta all’evasione sarà rispettata? Farebbe arrabbiare un bel po’ di persone scoprire che tutte queste misure della legge di bilancio 2020 alla fine non otterranno i risultati promessi e sperati.

POS obbligatorio Sanzioni

Le Sanzioni POS obbligatorie per contrastare l’evasione fiscale è uno degli obiettivi del governo, rendere il POS obbligatorio può aiutare a raggiungere quest’obiettivo. Cosa cambia dal 2020 per chi non permetterà i pagamenti elettronici in Italia?

Ai furbetti che non permetteranno di fare pagamenti con il POS verrà rifilata una bella sanzione. La sanzione prevista per professionisti e commercianti senza POS potrebbe essere il tassello mancante di questa manovra 2020 che ancora non è stata pubblicata.

L’idea comunque c’è: Artigiani, commercianti e professionisti avranno l’obbligo del POS e questo per rendere infine obbligatorio l’utilizzo esclusivo di mezzi tracciabili di pagamento per le spese detraibili. Vi avevamo accennato dell’intenzione governativa di voler eliminare del tutto il giro di contanti: Le 4 mosse del governo per togliere i contanti dalla circolazione.

POS obbligatorio per?

POS obbligatorio per commercianti;

Tutti i commercianti quali ad esempio bar, ristoranti, hotel, sali e tabacchi, pizzerie, genere alimentari, fruttivendolo.

POS obbligatorio per professionisti

Anche la categoria dei professionisti sono obbligati all’uso del terminale POS per accettare pagamenti con carte bancomat.

Alcuni esempi dei professionisti quali commercialisti, medici di ogni categoria, ambulatorio, dottori, ingegneri, architetti, geometri e chiunque rientri nella categoria di professionisti, saranno obbligati ad accettare pagamenti elettronici tramite carte elettroniche bancomat.

Detto questo, in pratica, avere il pos è obbligatorio per tutti coloro che svolgono un’attività commerciale.

CONDIVIDI le ultime notizie sui POS e pagamenti bancomat.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.