Evasione fiscale alle strette. Il governo non vuole più stampare contanti

evasione fiscale alle strette

Le banconote che comunemente utilizziamo valgono meno di quanto pensiamo. Il governo affronta un costo, seppur irrisorio, nella produzione di banconote e questo, sommato all’evasione fiscale, compone un mix perfetto che porta il Paese al fallimento. Il governo PD-M5S non vuole più lasciare tanti contanti in circolazione e ha ideato 4 passaggi per scoraggiarne l’utilizzo in tutto lo stivale. Evasione fiscale alle strette!

Sconti fiscali a chi paga con carta e abolizione delle commissioni

Immagina la faccia di un cassiere se, un giorno, dovessi chiedere di pagare il caffè o un gelato con il bancomat. La ragione è semplice: su ogni transazione elettronica l’esercente paga una commissione alla banca, che va a rosicare un utile già esiguo.

la legge per tutti

Le commissioni sui micro-pagamenti tramite carta di credito non saranno più un problema e sempre più attività permetteranno che si paghi anche una caramella con la carta, se non comporta alcuna spesa perché no!

Inoltre, chi paga con la sua carta quel caffè, caramella, divano o qualsiasi cosa sia, otterrà delle detrazioni e sconti fiscali quando si troverà a fare la propria dichiarazione dei redditi.

Ecco che in due passaggi chi compra e chi vende ottiene beneficio dall’utilizzo delle carte per pagare. La partita tra Carte e Contanti è di 0 a 1 per le carte!

“Mi spiace, non abbiamo il Pos”, non succederà più

Le nuove manovre penalizzeranno con una bella multa chi oserà rifiutarsi di permettere di pagare con la carta. Il Pos deve funzionare e non importa cosa potranno inventarsi, i cittadini possono pagare come vogliono, ed essendoci sgravi fiscali per chi paga con carta sicuramente il servizio Pos non puòs mancare!

Pagamenti con carta obbligatori per Pubbliche Amministrazioni

Dovete pagare le tasse? Oppure avete qualche insoluto con le Pubbliche Amministrazioni? Ecco che il Pos si materializzerà di fronte a voi. Sì, perché così ancora una volta otterrete la possibilità di fare tutto con la vostra fedele carta di credito.

Ovviamente vi starete chiedendo “ma dov’è la presa per il cu*o?” ve la diciamo subito: in questo modo siete principali vittime del grande fratello fiscale, anche detto “evasometro” di cui vi avevamo accennato. Così facendo non potrete neanche più dare la paghetta ai vostri figli senza che il governo lo sappia. Se hai letto fino a qui, allora condividi e diffondi la verità.

Ps: la lotta all’evasione fiscale non finirà comunque mai, perché chi le tasse non le vuole proprio pagare farà i bagagli e se ne andrà all’estero, come hanno sempre fatto.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.