Scoperta causa del sovrappeso: Studi rivelano un collegamento cervello-intestino. Sì, è il cibo ma c’è dell’altro.

Scoperta causa del sovrappeso

Il sovrappeso è una condizione sempre più comune nelle case italiane. Le cause sono infinite ma tutte, in un modo o in un altro, riconducibili all’ingerimento di porzioni extra di cibo. Di recente è stata scoperta causa del sovrappeso nuova, mai scoperta prima! E’ stata rivelata una connessione intestino-cervello molto interessante che può aiutarci a capire come NON prendere peso. Addio attacchi di fame insensati.

La connessione tra cervello e intestino è molto forte ed è legata all’assimilazione di cibi a ricco contenuto di grassi. Ad esempio, quando ci mangiamo un big Mac con triplo formaggio e tre hamburger al suo interno con contorno di patatine e salsa BBQ inneschiamo questo meccanismo.

Gli esperimenti dello studio condotto da ricercatori del Baylor College of Medicine, la cui ricerca è pubblicata sul Journal of Clinical Investigation, sono stati effettuati sui topi.

Lo studio ha dimostrato come l’assunzione di porzioni extra di cibo ad alto contenuto di grassi contribuisca all’aumento di peso perché questi cibi ci innalzano i livelli di GIP, ovvero di polipeptide inibitorio gastrico. Si tratta dell’ormone (appartenente all’intestino) che gestisce l’equilibrio delle energie del corpo, viaggia attraverso il sangue fino al cervello dove inibisce la leptina, ovvero l’ormone della sazietà prodotto dalle cellule adipose. Tutto questo meccanismo aumenta il desiderio di mangiare altro cibo, anche se non ne abbiamo bisogno, proprio com’è accaduto ai topolini in laboratorio.

Il bello di questa scoperta è che quando comprendi come funziona il sovrappeso puoi arrivare a girare la frittata e capire come NON prendere peso.

A questo proposito la soluzione è stata semplice, gli scienziati sono arrivati alla conclusione che bloccando il GIP non si inibisce l’ormone della sazietà e non si avrà più voglia di magiare ciò che, in realtà, non ci va di mangiare. Mettendo alla prova i topini essi hanno risposto in modo coerente alla teoria degli scienziati, infatti hanno ricominciato a mangiare di meno e così perdevano peso.

Questi sono studi davvero interessanti, ma soprattutto molto più utili di 100 mila beveroni a base di proteine di fata e frutti esotici rosa pallido provenienti dell’isola che non c’è.

Diffondi il tuo pensiero attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.