• 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prostatite sintomatologia: Infiammazione prostata acuta cronica sintomi

prostatite sintomatologia acuta cronica sintomi

Prostatite sintomatologia: L’infiammazione alla prostata si manifesta in più di 6 milioni di italiani e per l’80% si tratta di uomini tra i 70 e gli 80 anni. La prostatite, ovvero la prostata ingrossata, presenta sintomi diversi in base al tipo di prostatite che colpisce l’uomo. Solitamente il sintomo principale associato al dolore è da ricercare in stranguria (difficoltà o intermittenza nella minzione), pollachiuria (esagerata frequenza della minzione) o disuria (difficoltà ad orinare). Ecco gli altri sintomi della prostatite;

Cos’è la Prostatite? Sintomatologia

Prostatite Sintomatologia: La prostatite cos’è? E’ una condizione caratterizzata dall’infiammazione alla prostata, e in alcuni casi anche delle aree circostanti, questo provoca uno o più dei seguenti sintomi:

  • dolore (acuto nei casi gravi) a pene, testicoli, ano, basso addome o schiena;
  • sintomi urinari: come fastidio, stranguria, pollachiuria, disuria;
  • sintomatologia di malessere generale, con dolori e febbre;
  • perdite di liquido denso dal pene.

Si tratta del più frequente problema del tratto urinario negli uomini con meno di 50 anni e il terzo in quelli con più di 50.

L’infiammazione della prostata, o prostatite, è il problema più frequente degli uomini sotto i 50 anni di età, rappresenta invece il terzo posto nella classifica per gli over 50.

La comunità scientifica ha identificato quattro tipi di problemi alla prostata:

  1. La Prostatite acuta batterica
  2. Prostatite cronica batterica
  3. La Prostatite cronica o Sindrome del dolore pelvico cronico
  4. Prostatite infiammatoria asintomatica

La forma più frequente e meno compresa di prostatite è la prostatite cronica/sindrome del dolore pelvico cronico, mentre gli uomini affetti da prostatite infiammatoria asintomatica non presentano alcun sintomo. La condizione di prostatite asintomatica è diagnosticata durante esami medici eseguiti per altre patologie del tratto urinario o riproduttivo. Non causa complicanze e non necessita di trattamento. Scopriamo adesso la prostatite sintomatologia.

Prostatite Sintomatologia sindrome del dolore pelvico cronico

Prostatite sintomatologia della sindrome del dolore pelvico cronico. I principali sintomi della prostatite cronica non batterica consistono in genere in dolore o fastidio perduranti tre o più mesi in una o più delle zone seguenti; tra scroto e ano, nella zona addome centro-inferiore, pene, scroto, parte inferiore della schiena. Il dolore durante o dopo l’eiaculazione è un altro sintomo molto frequente.

Un uomo con prostatite e dolore pelvico cronico lamenta dunque dolori diffusi nella zona pelvica e può sentire dolore in più zone contemporaneamente. Il dolore sintomo può essere intermittente e può comparire all’improvviso o in modo graduale.

Altri sintomi possono essere:

  • dolore uretrale durante o dopo la minzione;
  • dolore al pene durante o dopo la minzione;
  • minzione frequente (più di otto volte al giorno); la vescica inizia a contrarsi anche quando contiene piccole quantità di urina, causando una minzione più frequente;
  • urgenza della minzione, ossia l’impossibilità di ritardarla;
  • getto urinario debole o intermittente.

Prostatite Acuta Sintomi

Prostatite sintomatologia batterica acuta: Nel caso in cui si manifesta una prostata ingrossata con dolori acuti ci sono sintomi particolarmente importanti. I sintomi della prostatite acuta compaiono all’improvviso e possono essere uno o più fra questi;

  • aumento della frequenza della minzione;
  • urgenza della minzione;
  • sangue nello sperma;
  • febbre;
  • brividi;
  • sensazione di bruciore o dolore durante la minzione;
  • dolore in zona genitale, inguine, addome inferiore o parte inferiore della schiena;
  • nicturia, ossia il bisogno frequente di urinare durante il sonno;
  • nausea e vomito;
  • dolori diffusi;
  • ritenzione urinaria, ossia l’incapacità di svuotare completamente la vescica;
  • difficoltà ad iniziare la minzione;
  • getto urinario debole o interrotto;
  • blocco urinario, ossia la totale incapacità di urinare;
  • infezione del tratto urinario inferiore, come evidenziato dalla presenza di batteri e cellule anti-infezione nell’urina.

In caso di comparsa di questi sintomi della prostatite si raccomanda di ricorrere tempestivamente a cure mediche, prendere subito un appuntamento con il proprio medico per discutere della cura più appropriata.

Prostatite Cronica Sintomi

Prostatite sintomatologia batterica cronica: I sintomi sono simili a quelli della prostatite batterica acuta, anche se non sono altrettanto intensi. L’infezione della prostata in maniera cronica spesso si sviluppa gradualmente e può durare tre o più mesi. I sintomi della prostatite cronica possono essere intermittenti, oppure possono esserci in maniera costante e in forma lieve. La prostatite cronica può insorgere dopo il trattamento della forma acuta o dal trattamento di un’infezione del tratto urinario inferiore. I principali sintomi sono;

  • aumentata frequenza della minzione;
  • urgenza della minzione;
  • una sensazione di bruciore o dolore durante la minzione;
  • sangue nello sperma;
  • dolore in zona genitale, inguine, addome inferiore o parte inferiore della schiena;
  • nicturia;
  • eiaculazione dolorosa;
  • ritenzione urinaria;
  • difficoltà ad iniziare la minzione;
  • getto urinario debole o interrotto;
  • blocco urinario;
  • un’infezione del tratto urinario inferiore.

Sia per la prostatite cronica sia per la prostatite acuta sia per la prostatite da dolore pelvico cronico consigliamo di rivolgersi al proprio medico al fine di comprendere le cause di questo malessere e le potenziali cure da iniziare. Per contrastare gli effetti della prostatite si può seguire un’alimentazione più sana.

CONDIVIDI per far conoscere la sintomatologia della prostatite nelle sue varie forme.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.