Carcinoma Mammario Sintomi presenza di noduli al seno Cosa fare

carcinoma mammario sintomi nodulo al seno

Carcinoma Mammario Sintomi e cosa fare una volta scoperto il primo nodulo al seno? I noduli al seno non devono mai essere sottovalutati, una donna raccontò di aver trascurato un nodulo e poi ha scoperto che aveva un cancro al quarto stadio. Palpare le mammelle, tenere d’occhio il seno e farlo con costanza, aiuta a tenere sotto stretto controllo la propria salute; non bisogna farlo con la paura di scoprire qualcosa di brutto, ma per pura prevenzione. Il tumore al seno offre maggiore sopravvivenza se preso in tempo.

Carcinoma Mammario, quali sono i primi Sintomi?

Il Carcinoma Mammario (cancro al seno, tumore alla mammella o tumore al seno) è tessuto anomalo e in costante crescita che si forma all’interno della ghiandola mammaria.

E’ fondamentale che la diagnosi del Carcinoma Mammario avvenga il prima possibile, prima che si manifestino i sintomi preoccupanti. Questo è possibile solo accorgendosi preventivamente dei segnali della malattia.

I primi sintomi del tumore alla mammella sono:

  • L’aumento di consistenza del seno alla palpazione per via della presenza di noduli al seno.
  • Fare caso se si manifestano piccole rientranze della pelle, si può verificare alzando le braccia di fronte allo specchio.
  • Notare se i capezzoli emettono secrezioni sierose o ematiche e se sono presenti lesioni eczematose.
  • Far caso anche ai linfonodi ingrossati sotto l’ascella.

Questi sono i primi segnali che la malattia dà, quindi bisogna stare molto attente e dare il giusto peso ad ogni sintomo sopra elencato.

Carcinoma Mammario, Noduli al seno e Sintomi

Carcinoma Mammario Sintomi – Il primo sintomo a cui prestare attenzione è la formazione di noduli anomali, è possibile individuarli palpando il seno.

A conferma di quanto detto ci sono le parole dell’esperto di Fondazione Veronesi; ecco quali sono i segnali che possono fare sospettare la presenza del tumore al seno.

Qualsiasi variazione del tessuto mammario. Sono importanti un nuovo nodulo nella mammella o sotto l’ascella, un gonfiore del seno o di una parte di esso, una irritazione della pelle del seno o un arrossamento nella zona capezzolo. Dimensioni e forma del seno o un dolore nella zona capezzolo o diffuso in tutto il seno.

Dopo aver scoperto di avere un nodulo anomalo al seno dovrai subito contattare il tuo medico così da poter programmare una visita specialistica. La visita servirà a confermare la diagnosi oppure a rassicurarti, in ogni caso non rimandare mai.

Cosa Fare dopo aver scoperto il tumore alla mammella

Carcinoma Mammario – Dopo aver scoperto di avere il tumore alla mammella il medico procederà ad illustrarti il modo migliore di agire per tentare di guarire definitivamente, se possibile.

Il dottore ti dirà anche a che stadio si trova il tumore e se il cancro al seno nel tuo caso risulta ancora curabile con i metodi disponibili per la terapia della malattia.

Le terapie attualmente disponibili per curare il tumore al seno sono:

  • Terapie biologiche.
  • Chirurgia.
  • Ormonoterapia.
  • Radioterapia.
  • Chemioterapia.

Queste opzioni terapeutiche possono essere usate da sole o in combinazione, in base allo stadio di avanzamento del carcinoma mammario.

CONDIVIDI le informazioni utili sul carcinoma mammario.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.