Ultimissime pensioni Quota 100: proposta di legge Ddl 857

ultimissime pensioni quota 100

Le ultimissime pensioni Quota 100 riguardano il Ddl 857, una misura previdenziale recentemente rispolverata da Cesare Damiano, ex ministro PD. E’ un’altra possibile sostituta delle pensioni Quota 100 ed è stata proposta dal dirigente del partito democratico Damiani; il quale sostiene e completa le affermazioni del Presidente Inapp relative a Quota 100.

Ultimissime Pensioni: Quota 100 nel 2020

Ultimissime pensioni Quota 100 – Stefano Sacchi, presidente dell’Inapp ha affermato che: scaduta la misura sperimentale Quota 100 (nel 2021), sarà necessario ammorbidire lo scalone di 5 anni (da 62 a 67 anni di età). Infatti, i nuovi pensionati si ritroveranno ad affrontare 5 anni di lavoro in più prima di lasciare il proprio posto di lavoro dal 2022 in poi.

Secondo Damiano, la soluzione per evitare che questo accada sia riprendere in mano una proposta di legge del 2013 firmata da lui, Barretta e Gnecchi. Ecco di cosa si tratta e le sue considerazioni in nota stampa.

Ultimissime pensioni Quota 100 sostituita dal Ddl 857

Ultimissime pensioni Quota 100 – Il dirigente del partito dem, Cesare Damiano, vuole evitare lo scalone dei 5 anni:

Ha ragione il presidente dell’Inapp, Stefano Sacchi, a ricordare che, scaduta Quota 100 a fine 2021, si rendera’ necessario ‘ammorbidire’ lo scalone di 5 anni che scattera’ dal 2022.

Cesare Damiano

In verità esiste già una soluzione che è stata ‘dimenticata’ dal 2013, ma che oggi permetterebbe “in modo lineare ed equo” di ripristinate le quote abolite dalla riforma Monti-Fornero:

Noi la proposta ce l’abbiamo: ripristinare le Quote abolite dalla legge Monti-Fornero, che erano state introdotte da Prodi e dal sottoscritto nel 2007.

Cesare Damiano

Riforma pensioni: Ddl 857 è la soluzione

Ultimissime pensioni Quota 100 – La proposta di legge che può essere la soluzione è il Ddl 857: comprende una flessibilità in uscita (62 anni di età) e quota 41 per tutti. Cesare Damiano spiega che questo Ddl oggi si presterebbe perfettamente, serve solo una piccola variazione all’età di ingresso al pensionamento, non più 62 anni ma 63:

Una proposta di legge gia’ esiste, ed e’ la 857 presentata nel 2013, primi firmatari Damiano-Baretta-Gnecchi. In essa si prevedeva una flessibilita’ che anticipava di 4 anni l’uscita dal lavoro, con una penalizzazione del 2% per ogni anno di anticipo. Oggi l’eta’ di uscita, basata su quella proposta, sarebbe di 63 anni, la stessa dell’APE sociale.

Cesare Damiano

Sareste favorevoli dopo quota 100 al Ddl 857? Ricordiamo che sono molte le misure proposte in alternativa a Quota 100, questa è solo l’ultima.

CONDIVIDI le ultimissime notizie su pensioni quota 100.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.