EIFFEL

Oggi in TV

Gustave Eiffel, noto per il suo coinvolgimento nella realizzazione della celebre Statua della Libertà, ebbe un’impressionante carriera che lo portò a essere stimato nell’ambito dell’ingegneria. Il governo francese, riconoscendo il suo talento, lo sollecitò a creare un’opera sorprendente per l’Esposizione Universale di Parigi del 1889. Nonostante le aspettative, Eiffel inizialmente mostrò scarso interesse nei confronti di questa proposta.

Eiffel è un film di genere biografico, drammatico, storico del 2021, diretto da Martin Bourboulon, con Romain Duris e Emma Mackey. Durata 108 minuti. Distribuito da Sky.

TRAMA DEL FILM EIFFEL

Film Eiffel 2021

Il film Eiffel diretto da Martin Bourboulon, si addentra nella vita di Gustave Eiffel, illustre ingegnere francese del XIX secolo. Celebre per il suo contributo alla realizzazione della Statua della Libertà, Eiffel si trova a fronteggiare nuove sfide durante l’Esposizione Universale di Parigi nel 1889.

La narrazione si apre dopo il completamento della Statua della Libertà, momento in cui Eiffel subisce la pressione del governo francese per creare un altro simbolo distintivo per la Francia. Inizialmente incline a idee più modeste come una metropolitana per Parigi, Eiffel è spinto verso aspirazioni più elevate dal governo.

Il punto di svolta arriva con il reincontro di Eiffel con Adrienne Bourgès, una donna conosciuta anni prima. La loro relazione, segnata dal divieto e dalla passione, diventa la molla per la creatività di Eiffel. È in questo contesto che nasce l’idea della Torre Eiffel, diventata poi un’icona mondiale e simbolo della città di Parigi.

Il film, con una durata di 1 ora e 45 minuti, vede Romain Duris nei panni di Gustave Eiffel e Emma Mackey in quelli di Adrienne Bourgès. Offre una prospettiva unica sulla vita di Eiffel, combinando elementi di storia, romanticismo e dramma, portando lo spettatore in un’epoca ricca di emozioni.

La produzione del film, iniziata nel 1997, ha attraversato diverse fasi di sviluppo, cambiando registi e cast. Con un budget di 23,4 milioni di euro, è diventato il film francese più costoso del 2020. Le riprese, iniziate nell’agosto 2019, sono state interrotte a causa della pandemia di COVID-19, riprendendo nel giugno 2020 con un budget incrementato per le misure sanitarie necessarie.

Distribuito in Francia dal 13 ottobre 2021 e in Italia il 14 febbraio 2022, il film ha incassato 13,6 milioni di dollari globalmente, nonostante alcune critiche per la differenza d’età tra i protagonisti.

Il film Eiffel è una rappresentazione significativa della storia di Gustave Eiffel e del suo monumentale contributo all’architettura, esplorando le sfide, le passioni e le ispirazioni dietro una delle icone più celebri al mondo.

Approfondimento sui protagonisti

Gustave Eiffel e Adrienne Bourgès sono al centro della narrazione. Il film esplora non solo l’ingegnosità e la determinazione di Eiffel come ingegnere ma anche la sua vita privata, in particolare la relazione con Adrienne, che ha un impatto significativo sul suo lavoro e sulla sua creatività.

Regia e Stile Cinematografico

Martin Bourboulon, il regista, combina abilmente gli elementi storici con una narrazione romantica e drammatica, creando un’atmosfera che cattura l’essenza dell’epoca e i sentimenti dei protagonisti.

Fotografia e Colonna Sonora

Il film brilla per la sua fotografia, che cattura splendidamente l’ambientazione dell’epoca, e per la colonna sonora, che accentua l’emozione e l’atmosfera delle scene.

Paragoni e Riferimenti a Temi

Eiffel fa riferimento a temi universali come l’amore, l’ambizione e il sacrificio, mostrando come queste dinamiche si intreccino nella vita di Eiffel e influenzino le sue realizzazioni.

Approfondimento sul Contesto e Impatto

Il film si immerge nel contesto storico, politico e sociale della Francia del XIX secolo, esaminando l’impatto delle opere di Eiffel sulla società e sulla cultura dell’epoca.

Critiche e Ricezione del Pubblico

Nonostante alcune critiche, specialmente riguardo la differenza d’età tra i protagonisti, il film ha ricevuto un’accoglienza positiva, evidenziando la sua capacità di raccontare una storia coinvolgente.

Impatto Culturale e Rilevanza Tematica

Eiffel esplora l’impatto culturale della Torre Eiffel, diventata un simbolo di Parigi e un’icona architettonica a livello mondiale, riflettendo sui temi dell’innovazione e del progresso.

Dettagli su Altri Personaggi Secondari

Il film include anche personaggi secondari che arricchiscono la narrazione, contribuendo a creare un quadro completo della vita di Eiffel e dell’epoca in cui visse.

  • Titolo Originale: Eiffel
  • Genere: Storico, Biografico, Drammatico, Romantico
  • Durata: 1h 45m
  • Anno: 2021
  • Paese: Francia
  • Regia: Martin Bourboulon
  • Cast: Emma Mackey, Romain Duris, Pierre Deladonchamps, Armande Boulanger, Philippe He’risson

GUARDA IL TRAILER

APPROFONDIMENTO

Il film “Eiffel” rappresenta un’opera istruttiva che riesce a catturare l’attenzione del pubblico grazie a una trama coinvolgente incentrata sull’amore. La prima parte del film, basata sulla storia vera del rapporto tra l’ingegnere Gustave Eiffel e Adrienne Bourgès durante la costruzione del ponte St-Jean a Bordeaux, aggiunge un tocco di autenticità. Gustave, all’epoca ventottenne, si innamora di Adrienne, più giovane di dieci anni, e i due nutrono la speranza di unirsi in matrimonio. Tuttavia, i genitori di Adrienne si oppongono e il matrimonio viene annullato. La ripresa del loro legame nel film, sebbene inventata, risulta coerente con altri film che traggono ispirazione da eventi realmente accaduti.

Dal punto di vista tecnico, il film presenta una fotografia di buona qualità, anche se in alcuni interni l’azione potrebbe risultare poco chiara. Le scenografie sono realizzate con cura e si può apprezzare l’attenzione dedicata agli effetti sonori, come i rumori del pavimento e delle porte di legno che occasionalmente scricchiolano e cigolano in modo convincente, sebbene talvolta possano sembrare un po’ eccessivi. Tuttavia, queste imperfezioni non compromettono la fruizione del film nel suo complesso.

Un elemento che potrebbe destare qualche perplessità è l’apparente differenza di età tra gli attori protagonisti. Emma Mackey, nata nel 1996, appare più matura rispetto a Romain Duris, interprete del protagonista, che le supera di ventidue anni. Questo dettaglio potrebbe essere stato un errore di casting, in quanto si sarebbe potuta scegliere un’attrice più adatta al ruolo. Nonostante ciò, entrambi gli attori riescono a offrire una buona interpretazione dei loro personaggi, trasmettendo le emozioni e la complessità della storia d’amore che li unisce.

Infine, la colonna sonora composta da Alexandre Desplat contribuisce a sottolineare gli avvenimenti del film in modo misurato ed efficace, amplificando le emozioni dei momenti chiave. La musica si adatta perfettamente alle scene, aggiungendo un elemento di coinvolgimento per lo spettatore.

Complessivamente, il film “Eiffel” rappresenta un’opera istruttiva che riesce a intrattenere il pubblico grazie a una trama avvincente e a una realizzazione tecnica di buon livello. Nonostante alcune piccole imperfezioni, come la discrepanza di età tra gli attori protagonisti, il film riesce a coinvolgere gli spettatori e a trasmettere le emozioni e la passione di una storia d’amore unica.

Fai una donazione