Oggi in TV

NASPI colf badanti è l’indennità di disoccupazione per la cessazione involontaria del rapporto di lavoro domestico, ecco come accedere. Quali sono i requisiti della disoccupazione colf badanti, come effettuare il calcolo dell’importo e la durata della disoccupazione concessa in base ai requisiti INPS. NASPI è l’acronimo di Nuova Assicurazione Sociale per la Disoccupazione e in questo caso riguarda la perdita del lavoro dei collaboratori domestici. Dopo aver presentato la domanda di disoccupazione NASPI colf badanti entro i termini e sicuri di detenere i requisiti minimi, l’INPS valuterà la domanda e poi erogherà la disoccupazione a colf e badanti.

naspi colf badanti indennità disoccupazione requisiti e calcolo

NASPI colf badanti

La NASPI colf badanti è la nuova assicurazione sociale per la disoccupazione dei lavoratori domestici. Spetta a tutte le badanti e colf assunte con contratto regolare che perdono il lavoro in modo involontario.

L’indennità di disoccupazione colf e badanti è stata introdotta dalla riforma del lavoro, Jobs Act del governo Renzi e sostituisce ASPI e MINI ASPI della riforma Fornero.

La NASPI colf badanti offre un sostegno al reddito per i lavoratori domestici che perdono involontariamente il loro posto di lavoro regolare.

Requisiti NASPI colf badanti

I requisiti NASPI colf badanti sono diversi da quelli previsti in passato da ASPI e MINI ASPI, infatti sono i seguenti.

Requisiti disoccupazione per colf e badanti:

  1. Licenziamento involontario.
  2. Contribuzione versata: almeno 13 settimana di contributi versati negli ultimi 4 anni.
  3. Aver lavorato almeno 5 settimane negli ultimi 12 mesi.

Calcolo ore di lavoro

Come si effettua il calcolo ore di lavoro per colf e badanti premesso che:

  • 30 giorni di lavoro sono pari a 5 settimane da 6 giorni.
  • Ogni settimana per essere considerata utile ai fini contributivi deve avere almeno 24 ore lavorative.

Le ore di lavoro per colf e badanti vanno calcolate così:

  • Somma delle ore dei MAV pagati degli ultimi 4 trimestri: 24 ore = settimane contributive degli ultimi 12 mesi. Il requisito è soddisfatto quando le settimane risultano almeno 5.

Per esempio, se nei MAV risulta un totale di ore degli ultimi 12 mesi di 624 ore, poiché 624:24=26 settimane contributive significa che possiamo richiedere la Naspi.

Calcolo Disoccupazione colf badanti

Come si calcola l’importo NASPI colf badanti? L’importo mensile NASPI che spetta a colf e badanti è determinato dalla retribuzione degli ultimi 4 anni. L’importo massimo NASPI è 1.335,40 euro al mese.

La durata dell’indennità di disoccupazione colf badanti dipende dal numero di mesi di contributi versati. Infatti, NASPI è corrisposta per la metà delle settimane totali di contribuzione negli ultimi 4 anni, fino a un massimo di 24 mesi.

A partire dal 91^ giorno di disoccupazione in poi, il sussidio di disoccupazione diminuisce del 3 per cento ogni mese.

Vuoi conoscere con esattezza l’importo mensile e la durata della NASPI che spetta a te? Accedi al sito dell’INPS e nella sezione “Tutti i servizi” cerca “Nuova Assicurazione sociale per l’impiego (NASPI): consultazione domande”.

CONDIVIDI tutto quello che c’è da sapere sulla disoccupazione NASPI colf badanti.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Per fornire un servizio di qualità e aiutarci a sostenerci,

ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlock.

Grazie per contribuire al mantenimento.