Un vaccino Covid obbligatorio crediamo spaventi tutti, innanzitutto perché sappiamo purtroppo ancora molto poco di questo Nuovo coronavirus. Nicola Zingaretti però nel Lazio ha pensato una cosa diversa, dal 17 maggio ha reso obbligatorio il vaccino antinfluenzale per i bambini e gli over 65. Chi è obbligato a vaccinarsi contro l’influenza stagionale e non si vaccina rischia sanzioni che possono anche far perdere il lavoro a chi si rifiuta. Cose da pazzi che però dobbiamo temere visto che inizia a circolare sottobanco una voce che prevede il vaccino covid obbligatorio per tutti, quando uscirà.

vaccino covid antinfluenzale coronavirus obbligatorio

Vaccino Antinfluenzale obbligatorio

Il vaccino antinfluenzale è stato reso obbligatorio perché si crede che vaccinandosi per l’influenza stagionale sia più facile riconoscere le persone sintomatiche affette da Coronavirus.

La teoria funziona, se non sarebbe per il fatto che sono molti di più gli asintomatici di coloro che manifestano i sintomi tra i pazienti Covid-19; e poco importa se sono vaccinati o meno per l’influenza.

C’è anche da dire che tutti gli anni il virus influenza non è lo stesso e quindi; E’ inutile iniziare a vaccinarsi da adesso contro un virus stagionale che con tutta probabilità non è quello che arriverà a ottobre 2020.

Sanzioni per chi non si vaccina

Come vi abbiamo accennato, il genio della sanità Nicola Zingaretti (ironicamente parlando) ha già reso obbligatorio il vaccino antinfluenzale per riconoscere con prontezza i pazienti Covid sintomatici. Con l’obbligo arriva però anche la sanzione.

Essendo che tutti i bambini e tutti gli over 65 debbono vaccinarsi, ecco che; chi di loro non dovesse rispettare tale norma allora si vedrebbe sanzionare temporaneamente.

Non si tratta di una sanzione pecuniaria ma di una vera e propria soluzione di isolamento. I bambini e gli anziani che non si vaccinano sono esclusi dai luoghi pubblici o privati di aggregazione; come centri estivi, case di riposo e così via. Qualora uno di questi è impiegato a contatto con il pubblico sarebbe subito considerato “temporaneamente non idoneo allo svolgimento della propria mansione”. Insomma, una quarantena a tutti gli effetti che potrebbe comportare la sospensione lavorativa!

Vaccino Covid obbligatorio

Iniziamo dicendo che il vaccino anti Covid-19 ancora non esiste; gli esperimenti proseguono a pieno regime ma non abbiamo alcuna certezza che avremo il vaccino in tempi brevi. C’è però chi già pensa di renderlo obbligatorio, la domanda è: Sarebbe legittimo rendere obbligatorio il vaccino anti coronavirus?

Sicuramente in tanti non si fidano dei medici e dei virologi dopo che in questi ultimi mesi hanno dimostrato tutta la loro capacità collaborativa. Insomma, sono sempre in disaccordo e non seguono un’unica linea nell’esposizione della situazione attuale a livello epidemiologico. Come se esistessero almeno due mondi di medicina completamente diversi e in opposizione: Per cui su un mondo “il Covid-19 è poco più di un’influenza”; e su un altro si tratta di una “pandemia pericolosa e potenzialmente letale per chiunque venga contagiato a prescindere da patologie pregresse ed età”.

Questo ci fa stare molto allerta verso un potenziale Vaccino Covid Obbligatorio. E dunque siamo quasi certi che la popolazione non prenderebbe bene un obbligo simile, resta da scoprirlo a tempo debito.

CONDIVIDI le ultime notizie sul vaccino covid e antinfluenzale obbligatorio.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.