Listeria in Spagna, un’altra vittima di 72 anni per un polpettone contaminato e un turista contagiato in Andalusia dall’Inghilterra

listeria in spagna

Listeria in Spagna, il battere responsabile già di una morte continua la sua corsa all’espansione. L’Andalusia è il luogo da cui si è originata la malattia, probabilmente la causa è un macchinario per le carni che ha infettato tutti i lotti prodotti, l’indagine è ancora in corso. Nel frattempo un altra persona è morta, un 72 enne già malato di tumore, e adesso si teme che la Listeria arrivi anche in altre nazioni dopo che un inglese è stato contagiato.

All’improvviso si manifestano, ogni tanto accade, una volta è l’aviaria, una volta è la mucca pazza, questa volta tocca al maiale e alla Listeriosi. Sono due le aziende incriminate e sotto il mirino degli agenti incaricati di risolvere l’indagine e c’è critica in tutto il Paese per il ritardo con cui è stata avviata la ricerca al colpevole e all’origine della malattia. Quante persone devono morire prima di prendere sul serio la faccenda?

Al momento c’è stato un nuovo contaminato. Nonostante l’allarme internazionale dichiarato giorni fa un turista inglese è stato vittima del virus. Questa persona adesso è un chiaro motivo di allerta in più perché potrebbe contagiare altri inglesi e diffondere a macchia d’olio il virus in Europa.

Il Messaggero rassicura la popolazione parlando di controlli rigorosi in Italia, ma chi ci crede! Sono rari i controlli effettuati veramente bene, altrimenti non avremmo il Virus del Nilo e Dengue endemici!!!

La listeriosi è una malattia che si contrae per aver assunto alimenti infetti dal batterio Listeria monocytogenes e che si manifesta con i classici sintomi da intossicazione. «In Italia la carne è controllata dalle autorità competenti che garantiscono un altissimo livello di sicurezza alimentare e salubrità – afferma Giovanna Parmigiani, componente di Giunta confederale e imprenditrice nel comparto suinicolo – In merito alla vicenda, rassicuriamo pertanto i consumatori e li invitiamo a prediligere, laddove possibile, i prodotti di origine italiana (indicata in etichetta)».

Solo un modo di costringere il consumatore verso una direzione più sicura perché: Se davvero la carne proveniente dalla Spagna è controllata a dovere, che bisogno c’è di preferire un altro tipo di carne?

Diffondi il tuo pensiero attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.