•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alessandria, Bimba morta di Malaria a sette anni dopo viaggio in Africa

bimba morta di malaria alessandria virus killer

Bimba morta di Malaria ad Alessandria, aveva solo sette anni ma la sua vita si è già bruscamente interrotta. La bambina, madre africana e padre italiano, era di ritorno da una vacanza con i genitori nel luogo nativo della madre. Lì in Africa, è avvenuto il contagio con la malattia killer. In Italia cure specialistiche e tempestive ma il decesso è avvenuto in serata, ecco le ultime notizie sul caso del giorno.

Malaria, bimba morta a 7 anni nonostante le cure

La bambina di sette anni è morta all’ospedale infantile di Alessandria in tarda serata a causa di una malattia letale ben nota in Africa: la Malaria. La bimba abitava a Carbonara Scrivia nel Tortonese, ieri pomeriggio è stata portata d’urgenza in pronto soccorso, era già in gravi condizioni.

In pochissimo tempo le è stata diagnosticata la malattia killer ed è stata trasferita subito nel reparto di Terapia Intensiva Pediatrica: purtroppo le cure sono state inefficaci e la piccola non ce l’ha fatta. Il padre della vittima è convinto che la colpa ricada sull’operato dei medici, infatti ha richiesto di accertare eventuali mancanze da parte dei sanitari.

Alessandria, bambina muore: Il padre denuncia

L’ospedale infantile di Alessandria ha rivelato che “la malaria è stata contratta durante un viaggio in Africa, nel Paese nativo della madre.” Nella nota dell’ospedale infatti si legge proprio così “La bambina è arrivata all’Infantile nel primo pomeriggio del 27 settembre in condizioni molto gravi: è stata effettuata in modo tempestivo la diagnosi di malaria ed è stata trasferita in terapia intensiva pediatrica per una terapia mirata. Nonostante l’alta professionalità delle cure e l’immediatezza degli interventi, la bimba è deceduta in serata”.

Il padre della bimba però non è convinto che sia stato fatto tutto il necessario per salvare la sua bambina ecco perché avrebbe presentato denuncia per verificare che tutto sia stato fatto nel miglior modo possibile nel tentativo di salvare la piccola.

ospedale infantile di alessandria

Cos’è la Malaria e come si trasmette

Ma cos’è la Malaria e come si trasmette? E’ diventato davvero importante conoscere come si diffondono virus e malattie killer, specialmente quelle endemiche africane. Il motivo è semplice: viaggi, turisti, migranti. I vettori della malattia sono le zanzare, e questo è risaputo. Si stima che la puntura della zanzara sia la cosa più letale al mondo in assoluto. Le zanzare sono portatrici sane di malattie e virus killer che in un attimo possono spazzare via intere comunità.

“La malaria è una malattia tropicale che ogni anno colpisce più di 200 milioni di persone l’anno. Febbre, mal di testa, tensione di muscoli della nuca, brividi e sudorazione, talvolta nausea, vomito e diarrea, sono i sintomi che possono essere presenti ma che possono anche alternarsi. In genere compaiono tra i 10 ei 15 giorni dopo la puntura.” La fondazione Veronesi rende subito l’idea di cosa deve aver passato la piccola bimba con queste parole.

Plasmodio: la causa della Malaria, come avviene il contagio

Il contagio della Malaria avviene per mezzo della zanzara del genere Anopheles. La malaria è causata dal plasmodio, organismo unicellulare che ha necessariamente bisogno dei globuli rossi dell’uomo per completare il suo ciclo vitale.

La zanzara rilascia il plasmodio nelle vene degli esseri umani nel momento in cui ci punge. Le sue ghiandole salivari secernono il plasmodio che così è libero di entrare in circolo nel sangue delle persone. Allo stesso modo, sempre grazie alle punture di zanzare, il plasmodio ritorna nella zanzara e infetta un’altra persona che sarà punta successivamente, e così via.

Quando si notano dei sintomi riconducibili alla malaria (come quelli sopra elencati) è fondamentale recarsi subito presso la struttura ospedaliera più vicina per effettuare accertamenti. Nel caso in cui avvenisse il contagio potreste così ricevere una terapia mirata e la somministrazione di cure adeguate tempestivamente.

CONDIVIDI sui social.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.