Piattaforma Rousseau, 3 cose che non ti stanno dicendo. In queste ore il 40% degli iscritti al portale 5 Stelle ha votato; del tutto ignari dei fatti.

piattaforma rousseau

Piattaforma Rousseau, è davvero sicuro votare online? Le ultime notizie del giorno sono chiare in merito. In particolare esistono 3 cose gravi relative a Rousseau che mettono a rischio l’affidabilità di questa piattaforma, presente nel portale Movimento 5 Stelle. Di queste una è davvero eclatante e non se ne parla mai! Siamo qui proprio per far luce sulla realtà dei fatti. Si tratta di ciò che solo i più informati sanno.

Votare è un diritto, l’abbiamo chiesto a gran voce ma i Big son stati in grado solo di rifilarci un voto corrotto su Rousseau: l’unico scopo di questa giornata è proprio prenderci per il cu*o. E ora vi diciamo perché.

Innanzitutto, se un cittadino qualsiasi vuole dire la sua e si chiede come votare per il movimento 5 stelle la risposta è che non può. Infatti, solo gli iscritti da almeno 6 mesi possono partecipare a questa sottospecie di referendum digitale. L’iscrizione m5s da 6 mesi almeno è una prerogativa, così è quasi impossibile ottenere dissensi. Tuttavia anche un parlamentare 5 stelle potrebbe votarsi contro, ma che senso avrebbe?

Come se tutto ciò non sia già abbastanza per ritenere compromettente il risultato del “voto” sulla piattaforma ecco 3 cose che stanno facendo di tutto per nascondervi. Sono tre buoni motivi per non votare su Rousseau oggi.

  1. Politica dell’inter nos. La piattaforma si affida a un notaio di fiducia del movimento 5 stelle per verificare la correttezza delle preferenze espresse. Non ci si affida a una società terza per computare i voti effettivi.
  2. Mario Rossi ha votato NO.” Chissà se nello statuto movimento 5 stelle è specificato che i voti espressi tramite Rousseau non sono protetti dall’anonimato.
  3. Falle strutturali multate. “A marzo Rousseau è stato multato dal Garante della privacy: un’ammenda di 50 mila euro in quanto la piattaforma “non garantisce la protezione delle schede elettroniche e l’anonimato dei votanti in tutte le fasi del procedimento elettorale elettronico”.

Purtroppo, evitando di rivelare queste preziose informazioni sono riusciti nel loro intento, tant’è che alle 14:15 di oggi i Cinque Stelle hanno già battuto un record mondiale, annunciato da Davide Casaleggio.

Alle 13.19 di oggi abbiamo superato le 56.127 votazioni da parte degli iscritti, è l’attuale record mondiale di partecipazione online a una votazione politica. Sono molto contento di questa dimostrazione di democrazia diretta. Il M5s è l’unica forza politica quantomeno in Italia che fa partecipare gli iscritti a scelte così importanti – facile rivolgersi agli iscritti con così tante falle nel sistema elettorale – per il futuro del Paese.”

Davide Casaleggio

Tu cosa ne pensi?

Diffondi il tuo pensiero attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.