•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Open Arms sbarca a Lampedusa poco dopo le 23 del 20 agosto. Si conclude il calvario tra applausi e “Bella Ciao”. Chi l’ha dura la vince.

open arms sbarca a lampedusa

Si conclude il viaggio della Open Arms non in Spagna ma in Italia, alla fine è andata esattamente come volevano sin dall’inizio: la Open Arms sbarca a Lampedusa il 20 agosto 2019 poco dopo le 23. La gioia e gli applausi dei migranti a bordo viene ripresa in un video, nel quale si vedono anche altri migranti che riprendono con lo smartphone. Salutano l’equipaggio con cui hanno condiviso i 35 metri della ONG e scendono.

Inchiesta per omissione e rifiuto di atti di ufficio a carico di ignoti «per non avere risposto alle gravi condizioni di salute dei migranti».

Questa la ragione per cui oggi ci siamo svegliati e la Open Arms non attendeva più. Ieri alle 23 sono sbarcati tutti. Il video prima dello sbarco è davvero rincuorante per i migranti e i loro sostenitori, nonchè per l’equipaggio dell’ONG. Al loro attracco cori di “Bella Ciao” assediavano l’arrivo degli 83 migranti rimasti a bordo, alcuni sostenitori di Salvini avevano scritto degli striscioni di protesta: gli altri li hanno calpestati.

Il trattamento degli italiani è più civile verso dei clandestini che non verso i propri connazionali. Sembra che gli interessi generali non interessano agli italiani, e dunque come si permettono di criticare Salvini? Seppure lo facesse per sé stesso sarebbe solo la prova che è l’italiano giusto per rappresentare la nostra nazione.

Quello che avviene in Italia è schifoso: gente che si accalca e si scontra ogni giorno nelle piazze e sui social per urlare ai propri fratelli le idee di qualcun’altro. Tutto per dei migranti con lo smartphone, da notare al secondo 0:19 del video di laStampa TV.

In definitiva, questa è solo una delle tante ONG che ogni anno continuano a sbarcare migranti in Italia, senza contare i cosiddetti “sbarchi fantasma” (gommoni e imbarcazioni minori non rintracciabili dai radar). Attendiamo la prossima polemica con la Ocean Viking, 350 migranti a bordo, dichiarano “hanno bisogno di cure mediche”. La storia si ripete, perché funziona.

Diffondi il tuo pensiero attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.