•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Migranti, Trenta e Toninelli bloccano lo sbarco della Alan Kurdi. Non è solo Salvini. Gli sbarchi continuano solo perché PD e M5S li permettono.

migranti trenta e toninelli

Migranti, Trenta e Toninelli bloccano la Alan Kurdi, nave dell’ONG tedesca della Sea Eye che negli ultimi giorni ha accolto a bordo circa 13 migranti, di cui 8 bambini, “che si trovavano in difficoltà a bordo di un barchino sovraccarico”. I ministri alla Difesa e al Trasporto hanno firmato il decreto che vieta l’ingresso in acque italiane alla nave e non si arrendono, nonostante le ultime notizie del giorno siano contro di loro e contro Salvini.

Gli italiani sono famosi per l’accoglienza che offrono a chiunque, ma qui si tratta di ben altro, non si può accogliere chiunque in casa propria.

Quando abbiamo fatto attendere la Open Arms per 20 giorni in mare non l’abbiamo fatto per arrecare un danno a quelle persone ma per dare un messaggio all’Europa forte e chiaro: Noi pretendiamo rispetto per il nostro Paese che non è un campo profughi!

Eppure molti italiani sembrano non comprendere questo meccanismo. Forse sono convinti che si tratti di gente da salvare da chissà quale male (guerre, carestie, ecc..), ma siamo più che certi che solo una piccola parte di questi bisognosi giunge a noi, perché la maggior parte dei posti sono impegnati da nordafricani che COMPRANO il biglietto per l’Italia.

Ecco perché Salvini, Toninelli e Trenta vogliono fermare questi sbarchi, non per convenienza personale, ma per proteggere noi e allontanare le persone che non hanno realmente bisogno di una sistemazione in Italia. Tuttavia, se ci sono emergenze a bordo l’Italia non si è mai sottratta a prestare l’aiuto necessario.

“Il ministero della Difesa ha sottolineato però che “è necessario, nel più breve tempo possibile, portare assistenza a minori imbarcati e a tutte le persone bisognevoli di qualsivoglia forma di intervento nel rispetto, e per la salvaguardia, della vita umana. La Difesa si rende immediatamente disponibile allo scopo”.”

Tu cosa ne pensi?

Diffondi il tuo pensiero attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.