tampone coronavirus covid

Il Governo italiano fa il tampone coronavirus solo alle persone che mostrano i tipici sintomi da infezione virale della malattia Covid-19. Agli asintomatici non si può fare il tampone coronavirus, a meno che non ci siano casi sospetti asintomatici, in quel caso si può fare il test. Vediamo nel dettaglio quali sono le modalità in cui si deve agire prima durante e dopo il tampone per la ricerca del corona virus e dove farlo.

Chi deve fare il tampone coronavirus?

Devono fare il tampone tutte le persone che: mostrano sintomi riconducibili alla diagnosi da Covid-19; nonché coloro che sono di ritorno da zone rosse “focolaio”; o che sono state a stretto contatto con persone risultate positive al coronavirus.

Chi fa il tampone per la ricerca del Coronavirus e risulta positivo al test è ufficialmente affetto da Covid-19 e deve evitare il contatto con gli altri, isolandosi e restando in quarantena.

Chi manifesta sintomi lievi può trascorrere il periodo di quarantena (che dura fino alla guarigione) a casa propria se dispone della possibilità di avere ambienti riservati, altrimenti il Governo mette a disposizione delle camere di hotel.

Chi deve fare il tampone coronavirus non può uscire di casa nemmeno per andare a fare la spesa o per lavoro, in quanto si trova in quarantena. Se chi è risultato positivo al test esce di casa può infettare altre persone anche con una semplice stretta di mano, infatti è reato punibile con la reclusione fino a 5 anni.

Dove fare il tampone

Come funziona il tampone coronavirus, dove farlo? Tutti coloro che devono fare il tampone coronavirus devono recarsi, su indicazione del proprio medico di base nelle strutture pre-triage della Protezione Civile. In effetti, prima di pensare a come e dove fare il tampone per il corona virus, bisogna sapere che esiste un iter ben più lungo che conduce al test.

Se sospetti di avere il coronavirus perché manifesti i sintomi contatta il 112, chiama il tuo medico di base o il numero di emergenza della tua regione se il 1500 è occupato. Leggi qui come distinguere influenza e coronavirus e qual’è il triage telefonico che si svolge a telefono con il proprio medico di base.

Come funziona il tampone

Spieghiamo in breve come fare il tampone coronavirus, o meglio, come si fa il test una volta giunti in una tenda pre-triage della Protezione Civile. In poche parole il tampone non è nient’altro che un bastoncino di cotton fioc che viene strofinato sulle mucose di naso (nella narice) e bocca (nella guancia) per poi analizzarle in laboratorio.

Quanto costa? Per fare il tampone non si deve pagare nulla, perché è il governo stesso che ha interesse nel bloccare la diffusione del virus, e poi la sanità italiana è pubblica. Il tampone coronavirus però costa all’incirca 3.000 euro e se ne è parlato quando si è presentato il problema della sanità americana, dove invece chi vuole farsi il tampone deve pagare. Questo è stato un problema perché non tutti avevano questi soldi a disposizione e anche se hanno manifestato sintomi non gli è stato fatto il tampone.

CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.