Bibbiano abusi sui bambini: Fare affari sulla pelle dei bambini, qual è la pena?

Bibbiano affidi illeciti fare affare sui bambini

Bibbiano abusi sui bambini: Salvini non ci sta e lancia un appello a chiunque sia testimone di abusi o affidi illeciti in Italia: “Segnalate al ministro dell’Interno!” Lascia senza parole pensare che i criminali approfittano dei bambini per il solo scopo di guadagnare qualche sporca moneta in più.

In questo caso possiamo dire di essere felici di sapere che il Viminale sostiene le persone in difficoltà, non importa che si parli di Nord, Centro o Sud Italia. L’Emilia-Romagna è protagonista di questo problema, si contano 10 mila bambini strappati alle loro famiglie. Questo è il caso Bibbiano. Il Governo ha lanciato un appello, ma chissà se alla fine si otterrà giustizia. Intanto Salvini promette: “Non avrò pace finché l’ultimo bambino sottratto ingiustamente alla propria famiglia non tornerà a casa da mamma e papà”.

Secondo voi basta una promessa di un politico italiano? Secondo noi no, la famiglia è sacra e i bambini non si toccano! Fare affari e abusi sulla loro pelle dovrebbe avere una pena infinitamente severa. I risvolti psicologici che derivano da un’esperienza simile in età infantile o adolescenziale sono tragici e affatto rincuoranti.

Le famiglie interessate per ora vogliono solo riabbracciare i propri figli e si spera che ci riescano presto. La Lega per i primi di agosto (forse) approverà la proposta sulla commissione d’inchiesta delle Case Famiglia: Aspettare, ancora aspettare. Non si può aspettare mentre più di 10 mila bambini sono in mano a dei criminali sconosciuti: C’è bisogno di agire ora.

Diffondi il tuo pensiero sui social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.