• 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Oggi in TV

Zona gialla dal 1 febbraio 2021 quasi per tutte le regioni, infatti restano in zona arancione Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano. Vediamo le regole da rispettare nelle regioni in zona gialla, cosa si può fare e cosa no, dove si può andare e autocertificazione, orari di coprifuoco, spostamenti e ristoranti. Ecco le regole da rispettare in zona gialla da domani, lunedì 1 febbraio 2021 nelle regioni: Abruzzo; Basilicata; Campania; Lazio; Veneto; Lombardia; Molise; Calabria; Marche; Toscana; Emilia-Romagna; Piemonte; Valle d’Aosta; Provincia di Trento; Friuli-Venezia-Giulia; Liguria.

zona gialla dal 1 febbraio 2021 roberto speranza ultime notizie

Zona gialla da domani, lunedì 1 febbraio 2021, Regole per le regioni

Regole per le regioni che da domani, lunedì 1 febbraio 2021 passano o restano in Zona Gialla, con rischio moderato di contagio Covid-19:

  • L’orario del Coprifuoco è fissato dalle 22 alle 5 del mattino seguente. Durante il resto del tempo ci si può muovere solo per lavoro, necessità o motivi di salute. Serve l’autocertificazione per gli spostamenti.
  • C’è l’obbligo di mascherina anche all’aperto, fanno eccezione i bambini fino ai 6 anni, chi svolge attività sportiva o chi ha patologie, che possono non portarla.
  • Fino al 15 febbraio è vietato ogni spostamento tra regioni o province autonome, fanno eccezione gli spostamenti tra regioni per lavoro, necessità e motivi di salute.
  • Regole anti-COVID per la scuola:
    • Le scuole superiori adottano didattica in presenza dal 50% al 75%.
    • Le scuole elementari e medie adottano didattica in presenza ma c’è l’obbligo di indossare la mascherina, tranne per i bimbi sotto i 6 anni.
    • Le università organizzano la didattica con le autorità regionali.
  • Bar e ristoranti possono essere APERTI dalle 5 alle 18. La consegna a domicilio è consentita e si può fare l’asporto ma c’è il divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
  • I musei sono APERTI dal lunedì al venerdì, tranne che nei giorni festivi.
  • CHIUSI i cinema, teatri, sale scommesse, sale da gioco, discoteche, sale da ballo, sale da concerto, palestre, piscine, parchi a tema, terme, centri benessere.
  • I negozi sono APERTI ma i centri commerciali sono CHIUSI nel weekend.
  • CHIUSI gli impianti sciistici fino al 15 febbraio, previa autorizzazione delle autorità regionali, in base alla situazione sanitaria.

Covid, Speranza: Zona gialla non significa scampato pericolo

Speranza da le ultime notizie importanti sulla diffusione del Covid in Italia: “L’indice di trasmissione del contagio è sceso a 0,84” scrive il ministro della Salute Roberto Speranza in un post sul suo profilo Facebook. “È un risultato incoraggiante frutto dei comportamenti corretti delle persone e delle misure di Natale che hanno funzionato. Numerose regioni torneranno in zona gialla. Questa è una buona notizia, ma è fondamentale mantenere la massima attenzione. La sfida al virus è ancora molto complessa”.

Questa mattina invece fa un passo indietro, mantenendo alta l’allerta: “Zona gialla non significa scampato pericolo. Serve ancora la massima prudenza se non vogliamo tornare indietro rispetto ai passi avanti delle ultime settimane”. Lo ha detto Roberto Speranza arrivando al Ministero oggi.

Ricciardi, OMS: Zona gialla è un problema

Il consigliere del ministro Speranza direttamente dall’OMS Ricciardi non è d’accordo con le decisioni prese dal Ministero. Secondo Ricciardi infatti si tende a prendere decisioni giudicate “popolari” che poi costringeranno più in là il governo a chiudere e ad applicare i lockdown qui e là per contenere la pandemia. “Le cose vanno fatte prima, il virus va preceduto. Ma agire prima significa essere impopolare”.

Da domani zona gialla quasi ovunque “è un problema. – AFFERMA RICCIARDI DELL’OMS – La gente si prende giustamente tutti gli spazi che vengono concessi. Se si può andare nei centri commerciali, la gente ci va. Gli operatori economici dovrebbero pretendere il tracciamento dal governo e dalle regioni. I paesi che hanno fatto questo, non si fanno più sfuggire il virus”.

CONDIVIDI Zona gialla dal 1 febbraio, le regole per le regioni da domani.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.