Cerca in tutto il sito

Sardine Movimento di sinistra senza bandiere e anti-populista

manifesto sardine movimento

Sardine Movimento degli ultimi in protesta. E’ bello volersi unire e manifestare se serve a qualcosa, a cosa serve il movimento delle sardine? A creare un nuovo partito di protesta che farà la stessa fine dei Cinque Stelle esattamente un anno dopo. Gli italiani sono stanchi e vorrebbero un’Italia molto diversa, fare disegnini di sardine però non aiuta e vi spieghiamo perché.

Manifesto delle Sardine

Dal 14 Novembre 2019 esiste una pagina Facebook ‘6000 sardine’, creata dagli ideatori del movimento delle sardine. Di recente hanno integrato il loro manifesto in questa pagina facebook e leggendo, l’impressione che si può avere è solo una: “can che abbaia non morde“.

SARDINE MOVIMENTO – “Benvenuti in mare aperto” inizia la metafora, preannuncia un lungo viaggio, attraverso il malcontento popolare. Una buona strategia per accaparrarsi il consenso dei disadattati a cui non va bene niente ma non sono disposti a fare nulla per il proprio Paese, PER L’ITALIA. Il resto del manifesto lo trovate su Facebook, questa è solo la nostra opinione a riguardo, se vi può interessare.

Sardine Movimento anti-populista

Il movimento delle Sardine è anti-populista: “Cari populisti, lo avete capito. La festa è finita.” Nel manifesto sardine ci sono accuse contro il governo e i parlamentari, in sostanza dicono ai politici quello che tutti sappiamo da sempre (si spera): bugiardi, approfittatori, accecati dal potere, ecc…

“Un oceano di comunicazione vuota” definiscono così le promesse dei politici. “Comunicazione vuota” almeno tanto quanto il loro manifesto, che non differisce neanche di una virgola da un tipico comizio italiano. La Meloni ad esempio parla naturalmente in questi termini, infatti è tra i leader politici più amati dagli italiani (seconda solo a Conte e Salvini).

Sardine Movimento di protesta

La parte interessante del manifesto è racchiusa in questa frase “Per troppo tempo vi abbiamo lasciato fare.” Suona come una minaccia, come se qualcosa di rivoluzionario starebbe per accadere!

Ma chi ti credi di essere? Tu che hai scritto queste parole, pensi davvero di essere all’altezza di questa frase? Le parole vanno pesate bene.

E comunque, frasi come “Per troppo tempo vi abbiamo lasciato fare” sono quelle che stanno facendo rincog****ire il 15% degli italiani che oggi li voterebbe alle elezioni. E questo è il punto della questione:

Gli italiani voteranno chiunque faccia credere loro che realmente si differiscono da tutta la classe politica attuale.

E’ andata così per il Movimento 5 stelle, che essendo oggi al governo non fa più testo come movimento di protesta, è solo un altro comune partito. Andrà così anche per le Sardine, che poi già il nome… Sardine.

INCAZZARSI fa cambiare le cose

Agli italiani piace stare nelle piazze a urlare uno slogan? Agli italiani dovrebbe piacere la dignità, l’onestà, la sincerità e agli italiani dovrebbe piacere INCAZZARSI per i propri diritti. E siamo certi che INCAZZARSI non vuol dire andare a sbraitare contro Salvini nelle piazze. INCAZZARSI vuol dire “adesso dai una dignità alla mia gente o saranno guai!

IN TUTTO IL MONDO FUNZIONA COSI’ In Italia no. In Italia finché abbiamo il caffè caldo la mattina va tutto bene, ci possono anche rapinare la nonna, tagliare la testa al cavallo, ridurci alla fame. Va sempre tutto bene.

NO alle piazze delle Sardine

Ebbene, speriamo che non siete tra quelle sardine. Perché l’Italia è satura proprio di quella gente. Gente che come sardine si stringe nelle piazze per dimostrar qualcosa di cui non conosce l’esistenza. VALORI che non fanno più parte di questa comunità da almeno 10 anni. Gente che per pura incoerenza volterà faccia a un suo connazionale proprio dopo aver svoltato in un vicolo della piazza dopo la manifestazione.

Non ce l’abbiamo con le sardine in particolare, attenzione! No, noi ce la prendiamo con ogni singola persona che scende in piazza giusto per far “caciara”, la stessa caciara di cui parla il manifesto delle sardine.

SARDINE MOVIMENTO – “Per troppo tempo avete ridicolizzato argomenti serissimi per proteggervi buttando tutto in caciara.” Questa frase noi la possiamo dire a tutti quelli che stando in piazza pensano di poter cambiare qualcosa.

Sveglia polli, altro che sardine!

Il cambiamento arriva quando finalmente la smetti di pendere dalle labbra del primo Che Guevara che si affaccia al mondo della politica. Suvvia! Siate più dignitosi di così!

Le Sardine si emozionano per le piazze piene di persone che inneggiano alla protesta senza bandiere, ma in realtà la bandiera c’è, ed è di sinistra. Non a caso il manifesto delle sardine dice:

SARDINE MOVIMENTO – “Crediamo ancora nella politica e nei politici con la P maiuscola. In quelli che pur sbagliando ci provano, che pensano al proprio interesse personale solo dopo aver pensato a quello di tutti gli altri. Sono rimasti in pochi, ma ci sono. E torneremo a dargli coraggio, dicendogli grazie.” Cosa ci impedisce di pensare che questa frase sia dedicata proprio a qualche politico stratega del PD o dei 5 stelle, magari è proprio Renzi.

Si tratta semplicemente di un altro partito di sinistra che ha come scopo principale “fare il lavaggio del cervello (quel che ne rimane) agli italiani!“. Se così non fosse, vi assicuro che non ne staremmo parlando: in Italia chi fa la cosa giusta non è mai in prima pagina.

Si conclude con una citazione:

“E’ chiaro che il pensiero dà fastidio, anche se chi pensa è muto come un pesce. Anzi, è un pesce. E come pesce è difficile da bloccare, perché lo protegge il mare. Com’è profondo il mare”.

Italiani, amici cari, qui non vi protegge nessuno se non siete voi stessi a mettere una mano dietro e una avanti… e neanche le sardine fanno eccezione. Ribellarsi a una vita del ca**o è un’altra cosa!

CONDIVIDI la verità, nuda e cruda, sul movimento delle sardine e simili!

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.