sospensione reddito di cittadinanza

La sospensione Reddito di Cittadinanza a febbraio 2020 riguarderà diversi beneficiari. Quindi vediamo cosa fare e quanto dura il congelamento del beneficio. Chi a gennaio 2020 non ha rinnovato o presentato l’ISEE subirà la sospensione del reddito di cittadinanza a Febbraio 2020. Sicuramente la preoccupazione più grande per i beneficiari colpiti dalla sospensione è: ma quanto dura e cosa fare adesso? Rispondiamo a queste domande, visto che si prevede che il Reddito di Cittadinanza sarà sospeso a 100 mila famiglie.

Sospensione Reddito di Cittadinanza

Sospensione Reddito di Cittadinanza – Il Reddito di Cittadinanza (RdC) viene erogato anche nel 2020 a chi ha presentato domanda con ISEE o a chi lo ha rinnovato, cioè i vecchi beneficiari.

Più volte in queste settimane vi abbiamo parlato del fatto che bisognava necessariamente provvedere a rinnovare l’ISEE, altrimenti ci sarebbe stata la sospensione. Eppure qualcuno non ha seguito questi consigli e si è comunque ritrovato una sospensione del Reddito di Cittadinanza.

Sospensione Reddito di Cittadinanza – A titolo informativo: il limite massimo per presentare la nuova Dsu (Dichiarazione sostitutiva unica) ai fini ISEE era il 31 gennaio 2020. Serviva a evitare la sospensione del beneficio di cittadinanza per febbraio 2020.

A gennaio 2020 i beneficiari hanno ricevuto la quota mensile di RdC solo perché l’INPS ha tenuto conto del vecchio ISEE, agevolando tutti.

Quindi adesso cosa accade a chi ha mancato questa scadenza? Il reddito di cittadinanza è sospeso per tutto il mese di febbraio 2020. Ma vediamo in dettaglio: quanto dura e cosa fare per riaverlo.

Reddito di Cittadinanza sospeso: quanto dura e cosa fare

Sospensione Reddito di Cittadinanza – In caso di Sospensione Reddito di Cittadinanza cosa fare e soprattutto quanto dura? Ai percettori RdC che non hanno aggiornato l’ISEE entro il 31 gennaio viene sospeso il beneficio per il mese di febbraio. Solo per il mese di febbraio.

Nel dettaglio: A febbraio il reddito di cittadinanza viene pagato tra il 24 e il 27 del mese. Chi lo prende per la prima volta invece è dal 15 del mese in poi. Ma chi invece non ha aggiornato l’ISEE non riceverà la quota prevista per febbraio.

La sospensione del reddito di cittadinanza durerà per l’intero mese. Sospeso però non vuol dire revocato.

Sospensione Reddito di Cittadinanza – Cosa fare adesso? Per sbloccare il pagamento del reddito di cittadinanza i beneficiari devono aggiornare/presentare l’Isee. Quindi bisogna recarsi al Caf e procedere di conseguenza alla consegna della nuova DSU ai fini ISEE.

Il pagamento del reddito di cittadinanza in ogni caso riprenderà a marzo perché l’INPS dovrà controllare con attenzione le nuove dichiarazioni.

La sospensione del reddito di cittadinanza quindi non durerà per sempre perché i beneficiari lo otterranno nuovamente a partire da marzo. C’è di buono che:

La mensilità del reddito di cittadinanza soggetta a sospensione verrà recuperata dal beneficiario.

Sospensione Reddito di cittadinanza: Quando avviene?

Sospensione Reddito di CittadinanzaQuando si ha la sospensione del reddito di cittadinanza? Si ha la certezza di una sospensione Reddito di Cittadinanza quando Poste Italiane non andrà a ricaricare la carta RdC entro la fine del mese.

La sospensione del Reddito di Cittadinanza avviene per uno dei seguenti 3 casi:

  • Mancato aggiornamento/presentazione dell’ISEE. E’ ad esempio l’eventuale sospensione RdC a febbraio 2020 di cui vi parliamo oggi.
  • Raggiunto il limite di erogazione del RdC di 18 mesi. Il RdC scade dopo 18 mesi e bisogna richiederne il rinnovo.
  • Revoca del beneficio per una delle seguenti motivazioni:
    • per dichiarazione mendace o incompleta della situazione reddituale, patrimoniale o relativa al nucleo familiare;
    • per mancata comunicazione tempestiva all’INPS della variazione del proprio patrimonio (entro 30 giorni);
    • se si percepisce il reddito di cittadinanza, ma allo stesso tempo si lavora in nero o si accumula reddito da attività illecite;
    • nel caso in cui uno dei membri del nucleo familiare abbia trovato lavoro così da far alzare la soglia di reddito prevista al di sopra dei limiti per percepire il reddito di cittadinanza.

Sospensione Reddito di Cittadinanza – Il mancato aggiornamento dell’ISEE e la relativa sospensione del beneficio è niente in confronto alle conseguenze di una Revoca del beneficio. Per alcuni dei casi sopra indicati infatti si rischia il carcere e altre conseguenze penali. Dopo la scoperta dei primi furbetti del reddito di cittadinanza infatti la Guardia di Finanza sta effettuando controlli a tappeto.

CONDIVIDI le ultime notizie sulla Sospensione Reddito di Cittadinanza a Febbraio 2020.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.