• 12
  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
scontrino elettronico proroga 2020

La normativa sullo Scontrino elettronico proroga a Luglio 2020 la lotteria degli scontrini. Come vi abbiamo accennato stamane, l’obbligo dello scontrino elettronico resta a partire dal 1° gennaio 2020, cioè domani. La proroga a Luglio 2020 riguarda solo la lotteria degli scontrini. Il Garante della Privacy ha sollevato dei dubbi in merito alla raccolta dei dati del cliente che partecipa alla lotteria. Vi aggiorniamo sulle sanzioni per la mancata comunicazione dei dati all’Agenzia delle Entrate e tutte le ultime novità.

Scontrino elettronico Proroga a Luglio 2020: Maggiore flessibilità

La proroga a Luglio 2020 dello scontrino elettronico riguarda proprio la lotteria degli scontrini.

La legge di bilancio 2020 esprime maggiore flessibilità verso i titolari di partita Iva. I rivenditori infatti a partire dal mese di gennaio 2020 dovranno abbandonare lo scontrino fiscale e sostituirlo con lo scontrino elettronico, o documento commerciale. Inoltre, dovranno tutti comunicare al fisco i dati della transazione e il codice lotteria che identifica il cliente.

Scontrino elettronico: Proroga a Luglio 2020 la lotteria degli scontrini

Scontrino elettronico obbligatorio per tutti dal 1° gennaio 2020: la notizia della proroga riguarda soltanto la lotteria degli scontrini. La lotteria dello scontrino elettronico è un’incentivo ideato dal governo per invogliare i cittadini a richiedere lo scontrino al rivenditore.

La lotteria degli scontrini, a partire da luglio 2020 farà ogni mese un’estrazione da 10.000 euro, 30.000 euro e 50.000 euro. Il valore annuo della lotteria è pari a un milione.

La normativa prenderà quindi il via dal 1° luglio 2020 e non dal 1° gennaio 2020 (come previsto) solo per la trasmissione per la lotteria degli scontrini.

La proroga si è resa necessaria per i dubbi sollevati dal Garante della Privacy sulla raccolta dei dati. Per consentire l’efficacia della misura si è stabilita una proroga con obbligo dal 1° luglio 2020. Resta quindi in vigore l’obbligo di aderire agli scontrini telematici entro il 1° gennaio 2020.

Visto che il Garante ha sollevato dei dubbi in merito alla trasmissione illecita dei dati dei consumatori finali. I clienti potranno anche segnalare la mancata comunicazione all’Agenzia delle Entrate o alla Guardia di finanza che segnaleranno l’esercente tra i contribuenti a rischio e mettendolo in una posizione di controllo dell’attività.

Agenzia delle Entrate: Normativa e Blocco Sanzioni

La normativa relativa allo scontrino elettronico e all’incentivo “lotteria degli scontrini” precisa che:

“Nel primo semestre di vigenza dell’obbligo di cui al comma 1, decorrente dal 1° luglio 2019 per i soggetti con volume di affari superiore a euro 400.000 e dal 1° gennaio 2020 per gli altri soggetti, le sanzioni previste dal comma 6 non si applicano in caso di trasmissione telematica dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermi restando i termini di liquidazione dell’imposta sul valore aggiunto”.

Normativa

Infatti, NotizieOra che ne parlava già un paio di giorni fa conferma che nella legge di Bilancio sono state annullate anche le sanzioni per i soggetti di partita Iva. In particolare quelli che non comunicheranno i dati dei propri clienti all’Agenzia delle Entrate per la partecipazione alla lotteria degli scontrini.

CONDIVIDI le ultime notizie sullo scontrino elettronico proroga a luglio 2020.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.