Sciopero dei trasporti aerei confermate 4 ore da Cgil, Cisl e Uil

Sciopero dei trasporti aerei

I sindacati hanno confermato lo sciopero dei trasporti aerei italiani per le 4 ore di domani comprese tra le 10 e le 14. Cgil, Cisl e Uil, i tre moschettieri portavoce dei lavoratori, continuano a indire scioperi invano.

Non si otterrà mai niente di buono togliendo la disponibilità del mezzo di trasporto alle persone comuni che ne hanno bisogno per spostarsi (anche per lavoro), ma questo lo sanno: tutti contro tutti, altro che ‘tutti per uno’. E’ più comodo così.

Le richieste sono: “Regolepiù cogenti nella concorrenza tra imprese nei sistemi liberalizzati; piùtrasparenza nell’erogazione di contributi ai vettori e imprese; normespecifiche contro il dumping contrattuale e salariale che danneggia ilavoratori; l’avvio della negoziazione per il rinnovo deI Ccnl scaduto; ilfinanziamento strutturale del Fondo di Solidarietà di settore.”

Secondo noi gli scioperi serviranno solo ad inasprire gli animi verso la categoria e verso chi preferisce bivaccare e urlare in strada invece di studiare un modo utile di agire in silenzio. Volete ottenere determinate modifiche per il vostro lavoro? Bene, non state a sentire i tre moschettieri, lo sciopero non serve più a nulla oggigiorno, infatti certe cose avvengono solo in Paesi come il nostro.

Ogni minuto migliaia di persone hanno esigenze diverse, dietro la protesta di uno solo c’è lo scontento di almeno 100 altri e per questo siamo certi che il risultato di queste manifestazioni non sono mai da andare fieri. Senza parlare del fatto che saranno tantissimi coloro che parteciperanno senza neanche sapere perché lo stanno facendo.

Un disservizio generale dunque, causato da null’altro che incompetenza e ignoranza di massa, come al solito.

Diffondi il tuo pensiero sui social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.