Riforma Pensioni ultimissime news oggi: Abrogare Quota 100 o Aumento IVA nel 2019

riforma pensioni ultimissime da morando

Nelle ultime ore sta girando una voce poco rassicurante che mette seriamente in pericolo la pensione anticipata, o quota 100. Abrogarla nel 2019, secondo l’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero e l’ex viceministro dell’Economia Enrico Morando. Sulla riforma pensioni ultimissime news di oggi ci suggeriscono di stare in allerta riguardo una probabile interruzione di quota 100 per il 2019.

Scongiurare aumento IVA grazie ad abrogazione di quota 100

L’aumento dell’IVA preoccupa tutta Italia, a partire dagli imprenditore a finire con i comuni cittadini che non vogliono ulteriori spese a carico! Le tasse in Italia sono un problema grave dal lontano 2008, e forse non ci riprenderemo mai, ma bisogna contenere le spese e far proliferare le risorse.

Questa è la direzione che tiene Enrico Morando riferendosi ad una possibile abrogazione di quota 100 a favore di maggiori risorse da impiegare per scongiurare l’aumento IVA.

Servono 50 miliardi in risorse

Anche se l’UE ci ha concesso 10 miliardi di flessibilità, che non sono pochi, si pensa che se la quota 100 venisse abrogata o comunque riceverebbe minori adesioni di quante ne riesce ad ottenere, allora otterremmo altri 5 miliardi.

Scongiurare l’aumento dell’IVA è una fatica per l’Italia.

“Secondo quanto afferma Morando, occorrerebbero circa 23 miliardi di euro per scongiurare gli aumenti dell’Iva e altri cinque miliardi per accise oltre ai 26 miliardi di euro che serviranno per evitare un eventuale aumento dell’Iva dal 2021.” (afferma blastingnews)

“La mia opinione è che non c’è un’alternativa, i soldi si possono trovare se si mette radicalmente in discussione Quota 100”, ha spiegato Enrico Morando.

Ricordiamo però che l’ipotesi infondata secondo cui Quota 100 costa troppo è stata subito smentita. Si tratta di pura manipolazione politica per togliere soldi alle fasce più deboli della popolazione, come gli anziani. In quest’altro articolo sul costo di quota 100 potete realmente vedere la differenza tra quello che è stato rilevato dall’Istat e quello che ci vogliono far credere.

Adesso si studia proroga per Opzione Donna

L’opzione donna scade a fine anno, il 31 dicembre 2019, quindi si può pensare di prorogarla e destinarvi maggiori risorse. Le donne nate dal 1959 potranno dunque usufruire ancora della pensione anticipata anche se si tratta di lavoratrici autonome. La proroga si estenderebbe fino al 31 dicembre 2020.

CONDIVIDI sui social e dicci la tua!

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.