•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riforma pensioni ultime notizie oggi Quota 100, Quota 92 e Quota 41

riforma pensioni ultime notizie oggi

Riforma pensioni ultime notizie oggi confermano la proroga di Quota 100 fino a scadenza 2021; ma quanto è giusta per i lavoratori più svantaggiati in età pensionabile? La proposta del Senatore Tommaso Nannicini (PD)Quota 92” risolverà le disuguaglianze tra i pensionati una volta per tutte? Siamo vicini al definitivo superamento della Riforma Fornero sulle pensioni, le ultime news pensioni inoltre cambiano prospettiva anche per le pensioni Quota 41 per tutti.

Riforma pensioni ultime notizie oggi Quota 100

Riforma pensioni ultime notizie oggi – Secondo i leghisti – ideatori della riforma pensioni oggiil vero superamento della Legge Fornero è proprio Quota 100. Questa misura pensionistica ha solo tre difetti:

  • costa troppo,
  • crea disuguaglianze e ingiustizie tra i lavoratori contribuenti &
  • a scadenza nel 2021 non sarà rinnovata.

Ecco perché tutti gli altri politici che si occupano del tema pensioni news non hanno dubbi sul fatto che Quota 100 non abolisce la riforma pensioni Fornero, come dice il senatore del PD Nannicini, “è un regalo a pochi fortunati senza criterio sul bisogno“. La soluzione sarebbe una riforma strutturale che dia di più a chi ha realmente necessità.

Riforma delle pensioni proposta Quota 92

Riforma pensioni ultime notizie oggi – Quota 92 è la soluzione a tutte le persone giunte in età pensionabile che devono andare in pensione perché sono in difficoltà.

Per agevolare chi non arriva a 38 anni di contributi c’è questa soluzione. Quota 92 ti spetta se:

  • Sei disoccupato.
  • Svolgi un lavoro gravoso.
  • Sei affetto da disabilità.
  • Ti prendi cura di un malato in famiglia.

La Quota 92 con soli 30 anni di contributi e 62 anni di età ti permette di andare in pensione.

Al contrario degli 8 miliardi investiti per quota cento, quota novantadue propone quanto appena descritto per soli 3 miliardi di euro in investimenti previdenziali, meno della metà. A proporre questo sistema previdenziale è stato Tommaso Nannicini, Economista del Partito Democratico.

Quota 41 per tutti o solo per lavori gravosi e precoci?

Riforma pensioni ultime notizie oggiRecentemente è tornato al centro dell’attenzione il sistema pensionistico Quota 41 (ovvero 41 anni di contributi e vai in pensione a tutte le età). “Quota 41 per tutti” è ormai uno slogan usato dai politici che vogliono che dopo la quota cento sia proprio questa la misura attuata alle pensioni.

Quota quarantuno è andare in pensione a prescindere dall’età una volta maturati almeno 41 anni di contributi.

Questa pensione anticipata desta diverse opinioni: Quota 41 solo per lavoratori gravosi e precoci o per tutti? Il parere di Pasquale Tridico, presidente INPS:

“Quota 41 è certamente un’opzione, ma non mi piacciono le quote strettamente rigide. La quota stabilita infatti dovrebbe essere affiancata a coefficienti di gravosità, in modo da prevedere delle uscite flessibili per tutti”

Pasquale Tridico presidente INPS

Altri invece sostengono che la pensione Quota 41 debba essere un’opzione per tutti, indistintamente dalla gravosità del lavoro svolto, perché “dopo 41 anni qualunque lavoro diventa usurante”.

Tuttavia, dobbiamo ricordare a tutti che i requisiti per accedere ad oggi alla pensione Quota 41 sono i seguenti:

  • Obbligatorio: 41 anni di contributi.
  • Lavoratori precoci che: A 19 anni avevano già versato 12 mensilità di contributi e che prima del 1996 si sono iscritti al sistema previdenziale obbligatorio.
  • Disoccupazione: Nel caso in cui si è disoccupati bisogna esserlo da almeno tre mesi.
  • Care-givers: Nel caso in cui ci si prende cura da sei mesi di un convivente portatore di handicap di 2° grado.
  • Disabilità: dal 74% in poi.
  • Lavoratori gravosi che hanno svolto lavori particolarmente usuranti.

CONDIVIDI riforma pensioni ultime notizie oggi per informare altri lavoratori!

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.