riforma pensioni legge fornero

La nuova riforma delle pensioni 2020 non sarà la causa del superamento della Riforma Fornero. Il motivo è sempre stato sotto gli occhi di tutti. Il Governo finge di voler superare la Legge Fornero ma in realtà è la sua gallina dalle uova d’oro, non l’abbandonerà. Nel 2020 la riforma Fornero darà il meglio di sé e nessuno intende superarla adesso. Vediamo le ultime notizie.

Riforma Pensioni ultime notizie

Riforma Pensioni 2020 – Il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo aveva promesso come obbiettivo della riforma pensioni il superamento della Legge Fornero. In queste ultime settimane però i sindacati e il governo Conte si sono incontrati spesso cercando di arrivare a un accordo per la riforma pensioni senza successo.

Si spera che con l’imminente riforma del sistema previdenziale si possa avere un netto superamento della legge Fornero. Tuttavia, anche se i sindacati hanno proposto soluzioni ambiziose (in pensione a 62 anni o con 41 anni di contributi) il governo limita i finanziamenti. La nuova riforma pensioni infatti dovrà costare meno di quanto è stato speso per Quota 100. Questo limite rende impossibile un superamento della Riforma Fornero, che in fin dei conti ci costerebbe troppo. La ministra Catalfo aveva dunque promesso un obbiettivo irraggiungibile, usando le parole per mera propaganda.

Riforma Pensioni: la Legge Fornero resta

Riforma Pensioni 2020 – Sappiamo benissimo che la Legge Fornero è una limitazione per molti italiani che devono continuare a lavorare nonostante l’età avanzata. Matteo Salvini ci ha provato a ridurre i limiti di età pensionabile e di contributi versati, con Quota 100, ma non ha funzionato. Solo poche persone beneficiano dell’uscita dal lavoro anticipata e non è stata affatto una riforma equa. Inoltre, quota 100 è costata troppo secondo molti esperti.

Se per l’italiano medio il problema pensioni è di facile risoluzione (cancellare la legge Fornero e basta) per chi sta al Governo la Legge Fornero rappresenta una gallina dalle uova d’oro. Vi spieghiamo perché la Riforma Fornero resta e perché nessuno vuole davvero cancellarla o anche solo superarla.

Pensioni, nessuno vuole realmente superare la riforma Fornero, ecco perché

Riforma Pensioni 2020 – Il Governo Monti nel 2011 aveva Elsa Fornero a capo del Ministero del Lavoro, lei diede il suo cognome alla riforma. Da allora si è sempre cercato di superare la Legge Fornero in qualsiasi modo possibile. Ma perché non ci si riesce mai? Il giornale online Money sostiene che il motivo per cui nessuno vuole realmente superare la riforma Fornero è che fa risparmiare miliardi alle casse dello Stato.

Per farla breve “questa riforma da sola vale un terzo dei risparmi che verranno accumulati da qui al 2060“. Inoltre, si stima che solo nel 2020 i risparmi della riforma Fornero dovrebbero arrivare a 22 miliardi (più dell’1,4% del PIL) di euro”. Non sono spiccioli e giustificherebbe il fatto che da tempo tutti dicono di voler superare la Riforma pensioni Fornero senza mai farlo veramente. Secondo il giornale Money è molto improbabile che qualcuno vorrà superare la Legge Fornero nel momento del picco della sua efficacia.

CONDIVIDI le ultime notizie sulla Riforma Pensioni e il superamento della Legge Fornero.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.