Pensioni di garanzia scansano Quota 100: PD e M5S si accordano “assicurare ai giovani una reale copertura previdenziale” è obiettivo primario.

Pensioni di garanzia scansano Quota 100

Pensioni di garanzia scansano Quota 100. Lo scopo della misura Quota 100 è ben preciso: andare oltre la legge Fornero, permettere ai giovani di inserirsi nel mondo del lavoro e ai più anziani di lasciare il posto e andare in pensione anticipata. Ma secondo le ultime notizie del giorno la formazione del nuovo governo PD-M5S sta portando a un retro front per cambiare le cose sulle pensioni. Il PD infatti non ama l’idea delle pensioni anticipate e vorrebbe focalizzarsi piuttosto sulle pensioni di garanzia dedicate proprio ai giovani.

In quest’altro articolo in cui vi parliamo di cosa accadrà alla Quota 100 con il nuovo governo, vi diamo già l’idea di quanto sia critico effettuare un’ulteriore riforma pensioni. Eppure la sinistra ama quest’ipotesi e la promuove. Senza Salvini a preservare l’integrità del suo operato non ci sono molte speranze per quanto riguarda il pensionamento anticipato e l’opzione donna.

“Il programma reale del governo custodisce l’eredità dei governi precedenti: Job Act, Buona Scuola, Legge Fornero. Semmai si limeranno al ribasso alcune elemosine gialloverdi (Quota 100)”, afferma Marco Ferrando, portavoce nazionale del Partito Comunista dei Lavoratori (PCL). E sulla sanità è intervenuta Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi: il ministro della Salute Roberto Speranza si occupi del “problema delle carenze del personale soprattutto alla luce degli effetti di Quota 100: di infermieri ne mancano oltre 50mila che con Quota 100 rischiano di aumentare fino a 75mila e con i normali pensionamenti ancora di più.”

tpi

Salvini cerca di dar fiducia ai suoi in diretta facebook “Lotteremo” per i provvedimenti previdenziali a rischio stop.

Pensioni di garanzia. Ecco il piano del PD e del Movimento 5 Stelle per il futuro governo:

“Incremento del Fondo Previdenziale Integrativo pubblico, con l’inclusione della pensione di garanzia: l’obiettivo è quanto già annunciato da Di Maio e Conte negli scorsi giorni, «assicurare ai giovani con carriere discontinue una reale copertura previdenziale». È un tema caro al Pd che già sotto i Governi Letta, Renzi e Gentiloni aveva avanzato diverse soluzioni in merito.”

il sussidiario

Invece di essere un procedimento naturale, al Miur tocca ricevere pressioni su nuove assunzioni di docenti per i posti vacanti causati dai pensionamenti anticipati.

Contribuisci anche tu, sostieni l'informazione libera

Annamena Mastroianni, portavoce del Movimento Precari della Scuola (GaE e GM) che chiede ufficialmente al nuovo Governo di riservare l’assunzione dei docenti ai vari posti “aperti” dalla riforma pensioni di Quota 100.

“Abbiamo voluto ribadire con forza e fermezza l’esigenza di un urgente Decreto legislativo affinchè tutti i posti resisi vacanti fin dal 1 settembre del corrente mese, anche per l’effetto dei pensionamenti per quota 100, nonché gli ulteriori posti che si renderanno ulteriormente disponibili nei mesi prossimi, vengano assegnati e ripartiti ai PRECARI della scuola da intendere quali GAE E GM (VINCITORI E IDONEI).”

lettera al Miur – ilsussidiario

Tu cosa ne pensi? La quota 100 ha giovato o aggravato la situazione pensionistica dell’Italia?

Diffondi il tuo pensiero #adiroso attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.