Ecco come il Sud dissangua il Nord e rovina l’Italia secondo Alberto Brambilla

Sud dissangua il Nord

“Se non si interviene… rischiamo di perdere sia la parte malata sia quella sana e produttiva del Paese”. Il Sud dissangua il Nord perché non è capace di svilupparsi da solo, ‘carta canta’. Secondo Alberto Brambilla ci sono pochi dubbi a riguardo.

Ma chi è questo Alberto Brambilla? ‘Docente universitario’ è il titolo meno importante nel suo curriculum, in particolare ci interessa che sia coordinatore e presidente del Centro Studi e Ricerche.

“Si occupa quindi dell’ideazione, del coordinamento e della realizzazione di studi e analisi sui principali trend normativi, sociali ed economico-finanziari in atto nei settori afferenti il welfare pubblico e complementare”.

Alberto Brambilla – Itinerari Previdenziali

Gli è stata fatta un’intervista da cui sono emersi dati che, a dir suo, evidenziano il motivo di un’Italia in declino: il Sud rende poco, assorbe tante risorse e il Nord si svena per supportare questa situazione precaria.

Ovvero, al Sud ci sono troppi bisognosi che richiedono aiuto dalle regioni del Nord e quest’ultimo si priva di migliaia di euro che potevano essere investite per migliorare ulteriormente le regioni del nord-Italia.

Brambilla evidenzia come negli ultimi anni le indagini rivelino nei bilanci regionali pericolose differenze, causate soprattutto da spese per welfare (pensioni, assistenza, invalidità e sanità):

“Emerge che il Nord produce un attivo di 27,18 miliardi, il Centro di 3,75 miliardi mentre il Sud assorbe 36,36 miliardi, cioè l’ intero attivo di Nord e Centro più circa 1/5 dell’ Ires (6 miliardi di euro) “

Alberto Brambilla

La verità? Nessuno si vuole prendere la briga di aiutare veramente il Mezzogiorno italiano, probabilmente a causa di pregiudizi e creste troppo alte. Il sud questo lo sa e perciò non rende! I fondi pensionistici, l’assistenza sanitaria sono diritti dei cittadini, come gli si può dire che sono un peso?

Il Sud non è un buon partito, ma non è da buttare; è un luogo ricco di milioni di altre cose in attesa di essere monetizzate, come la bellezza dei luoghi (più turismo), la bontà dei cibi (ristorazione locale) e tanto spazio da sfruttare e migliorare (nuove aziende). Solo chi vuole, può dare una mano.

Diffondi il tuo pensiero sui social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.