La data pagamento Bonus 600 euro per professionisti e autonomi iscritti a Casse finalmente è stata comunicata e arriva entro il 17 aprile 2020. Lo annuncia il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo che assicura dalla sua pagina Facebook che l’INPS pagherà le indennità tra 15 e 17 aprile. Le banche hanno permesso l’accredito diretto del Bonus 600 euro sui conti correnti degli autonomi e professionisti italiani in un giorno lavorativo. Il prossimo decreto Cura Italia dovrebbe prevedere l’aumento del bonus INPS da 600 a 800 euro, una buona notizia per i lavoratori autonomi.

catalfo bonus 600 euro autonomi

Bonus 600 euro, Data Pagamento Inps

La data pagamento Inps del bonus 600 euro è il 17 aprile 2020, o meglio, entro tale data un milione di richiedenti otterranno il sussidio. Tutti gli altri invece dovranno attendere la fine della settimana in corso. Lo rivela il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo dalla sua pagina Facebook.

Il bonus 600 quando viene erogato dall’INPS ai lavoratori autonomi arriva in accredito diretto sul conto corrente di tutti coloro a cui spetta nello stesso giorno. Questo è stato possibile grazie all’eccezionale collaborazione delle banche.

Il Bonus 600 euro arriva tra il 15 e il 17 aprile

Il Bonus 600 euro è in arrivo, lo sappiamo perché il ministro del Lavoro lo ha comunicato ieri tramite la sua pagina Facebook. “L’Inps ha disposto per oltre un milione di partite Iva, lavoratori autonomi, stagionali il pagamento del bonus 600 euro con valuta dal 15 al 17 aprile“, scrive Catalfo.

bonus 600 euro nunzia catalfo facebook

Per tutti gli altri, – che non rientrano nel primo milione di Partite Iva che ne hanno fatto richiesta – i sussidi arriveranno comunque prima della fine della settimana” aggiunge il ministro. Puoi approfondire leggendo le sue parole nell’immagine qui sopra.

Aumento del Bonus a 800 euro nel nuovo decreto

L’aumento del Bonus a 800 euro nel nuovo decreto Cura Italia su cui è a lavoro il Governo Conte. Si stima che i professionisti e gli autonomi otterranno l’aumento. In alcune regioni italiane nel frattempo si è deciso di applicare ulteriori aiuti ai cittadini: ad esempio, in Campania saranno erogati ulteriori 1.000 euro.

Il bonus 600 euro potrebbe diventare presto un bonus 800 euro su cui milioni di famiglie italiane dovrebbero poter fare affidamento.

In questo clima difficile c’è anche chi si è arreso e che decide di chiudere l’attività per fare domanda per il reddito di cittadinanza invece di attendere gli aiuti di Governo e Regioni, che sembrano arrivare e poi non arrivano mai.

CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.