Briatore e reddito di cittadinanza. Stipendio base da 2 mila euro per un incarico a Montecarlo, la gente: “Paga poco!”. La sua risposta spiazza tutti

briatore e reddito di cittadinanza

Flavio Briatore e reddito di cittadinanza non vanno molto d’accordo, son proprio agli opposti, però s’incontrano spesso in quanto Briatore ha tanto da ridire sulla manovra targata Movimento 5 Stelle. Questa è una tra le ultime notizie del giorno che vi faranno sorridere. Alle polemiche lui replica così.

Già l’anno scorso, in vista del governo italiano giallo-verde si era ben schierato dalla parte di chi si guadagna ogni centesimo.

“Se adesso danno pure un reddito di cittadinanza, questa mi sembra una follia vera. Per me è una follia perché paghi la gente che sta sul divano. Sul divano ci sono già gratis, poi addirittura li paghi. Prenderanno il divano a due piazze”

Flavio Briatore

Resta tutt’oggi difficile dargli torto, soprattutto dopo che si sono rivelati così tanti furbetti del reddito di cittadinanza, oramai temono tutti un controllo dalla finanza.

Briatore però questa volta si trova a parlare del reddito di cittadinanza a causa di un fatto spiacevole. La gente si lamenta perché “all’annuncio di offerta lavoro per un posto da economo presso il Cipriani Montecarlo” si offre SOLO “uno stipendio base di 2mila euro netti al mese”. Si tratta di “euro netti”, il che vuol dire che son tuoi e basta, spese escluse! Chi commenta però tante volte non pensa prima di parlare. Soprattutto sui social.

L’imprenditore però non si è fatto attendere ed ha subito restituito pan per focaccia a chi ha diramato la polemica.

Dopo due giorni abbiamo selezionato 400 curriculum per il ruolo di Economo presso Cipriani Montecarlo – fa sapere ora l’imprenditore con un post su Instagram – Stiamo procedendo con un ulteriore screening per selezionare il miglior candidato possibile che possa garantirci professionalità, serietà e stabilità.

Come indicato precedentemente, daremo priorità alle persone che vivono nell’area Nizza – Imperia – spiega Briatore – in quanto necessitiamo di integrare nel nostro team questa persona al più presto.

Tutti questi curriculum ricevuti sono anche la risposta FORTE & CHIARA ai leoni da tastiera che hanno deriso un compenso base (quindi che esclude bonus e benefits) di 2.000 euro netti al mese. Uno stipendio che permetterebbe a molte famiglie di vivere meglio, o ad un ragazzo giovane di mettersi subito in gioco senza dover passare per mesi di stage gratuiti o con piccoli rimborsi spese. Io e le mie aziende rispettiamo il lavoro delle persone. Lavoro, una parola sconosciuta ai leoni di tastiera che pensano a compilare il modulo per il reddito di cittadinanza anziché darsi da fare.

Flavio Briatore

Tu che ne pensi?

Diffondi il tuo pensiero attraverso i social con un click: CONDIVIDI.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.