BONUS VACANZE 2020 del decreto rilancio del governo Conte da oggi dà il via alle domande, ecco come richiederlo, l’app IO e le strutture. Sono ancora molti gli scettici riguardo l’efficienza del bonus vacanze 2020, ma in molti temono anche saranno poche le strutture che accettano. Vediamo allora, per chi vuole accedere al bonus 500 euro per le proprie vacanze italiane come fare per richiedere lo sconto anche con app IO. Infine, il parere di Bernabò Bocca, il presidente di Federalberghi, all’ANSA, importante per capire e farsi un’idea delle adesioni al bonus in Italia.

bonus vacanze 2020 strutture come richiederlo app io

Come richiedere il Bonus Vacanze 2020

Come richiedere il Bonus Vacanze 2020 secondo le indicazione dell’agenzia delle entrate: “Il bonus potrà essere richiesto e sarà erogato esclusivamente in forma digitale. Per ottenerlo è necessario che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica). Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l’Isee.”

Quindi spiega “Non dovrai stampare nulla, ma potrai averlo sempre a disposizione sul tuo smartphone e ti basterà mostrarlo all’albergatore, quando dovrai pagare il tuo soggiorno direttamente presso la struttura dove sceglierai di trascorrere le vacanze”.

Bonus Vacanze, la richiesta con App IO

Per richiedere il Bonus Vacanze 2020 con App IO bisogna innanzitutto installare l’app sul proprio dispositivo mobile. Se non l’avete già scaricata ecco il link per la pagina di download: io.italia.it.

Successivamente l’installazione potete fare richiesta del bonus vacanze 2020 promesso dal decreto rilancio a quest’indirizzo: io.italia.it/bonus-vacanze.

Strutture che accettano il Bonus Vacanze 2020

Quali sono le strutture che accettano il bonus vacanze in Italia? “Sul portale Bonus Vacanze Italy Hotels è disponibile un primo elenco di oltre 1.000 strutture turistico-ricettive italiane disponibili ad accettare i bonus” ma anche altri siti stanno mettendo in piedi appositi elenchi di strutture che aderiscono al bonus vacanze, ad esempio il portale di Bed and Breakfast.

Federalberghi, poche adesioni al bonus

Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi dice però all’Ansa: “Il bonus vacanze è un grosso punto interrogativo, al momento l′80% è compensato solo il mese dopo e il 20% è uno sconto che si fa al cliente. Questo vuol dire che non tutti gli alberghi potranno accettarlo. I conti comunque sono abituato a farli alla fine e a fine settembre capiremo quanto di questi 2,4 miliardi che sono stati stanziati sarà stato utilizzato. E se avrà funzionato sarò il più felice del mondo, contento di essere smentito”.

Il presidente di Federturismo Confindustria Marina Lalli gli fa eco puntualizzando un altro aspetto della questione, dice: “Rimaniamo tiepidi sulla misura. Perché, per quanto capiamo che l’intenzione era di aiutare comparto, di fatto ci rendiamo conto che sarà una misura difficile da usare, perché non ne è reso agevole l’utilizzo. Inoltre per le aziende non sarà facilissimo. Perché significa andare a riprendere questo 80% da qualche parte, un’altra indagine farraginosa per le aziende in un momento già complicato“.

CONDIVIDI le informazioni utili sul Bonus Vacanze 2020.

Adirai.it è stato selezionato da Google News come Fonte di Notizie Autorevole grazie alla qualità dei contenuti prodotti quotidianamente.

Resta aggiornato, seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.